Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:10 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, i 7 anni di Mattarella al Colle

Sport venerdì 07 febbraio 2020 ore 13:00

La realtà dell'attività fisica adattata

Stamani la visita della Presidente della SdS Pisana Gianna Gambaccini e della direttrice Sabina Ghilli alla palestra del Cep



PISA — Si rafforza e si amplia ancora la rete della Zona Pisana dei corsi di Attività Fisica Adattata rivolti a persone adulte e anziane fragili che presentano condizioni dolorose ricorrenti. Dall'inizio di febbraio, infatti, sono partiti i tre corsi dell'associazione “Sportivamente”, rivolti a pazienti con patologie neurovegetative, colpiti da Parkinson o impegnati nei percorsi di riabilitazione successivi ad ictus, quelli che fino a dicembre si svolgevano alla Leopolda e dall'inizio del mese si sono trasferiti al Cep, ospitati nella palestra della Misericordia. E nei prossimi giorni prenderà il via il nuovo corso Afa con metodologia Otago, per persone con problemi di equilibrio successivi ad una caduta, organizzato nei locali del circolo Arci di Pappiana (San Giuliano Terme).

Stamani (venerdi 7 febbraio 2020) la Presidente della SdS Pisana Gianna Gambaccini e la direttrice Sabina Ghilli hanno visitato la struttura del Cep, “un sopralluogo che ha confermato la bontà della scelta fatta nelle settimane scorse – ha sottolineato Gambaccini -: la palestra è ottimale per l'attività fisica adattata ed è ben riscaldata, cosa che ci ha permesso di andare incontro anche alle richieste degli utenti che, nella precedente struttura, frequentemente avevano lamentato il fatto di trovare i locali piuttosto freddi”.

In tutto sono 127 i corsi Afa presenti sul territorio della Zona Pisana: 104 per persone con bassa disabilità, 22 per pazienti con patologie più complesse ad alta disabilità e due che applicano la metodologia Otago.

Ai corsi si può accedere solo su indicazione di un professionista sanitario, sia esso il medico di famiglia piuttosto che uno specialista del servizio sanitario regionale o del Dipartimento di Riabilitazione. Che, sull'apposito modulo, indicano la tipologia di attività fisica adattata più idonea per le condizioni di salute del paziente. Dopodichè sarà cura di quest'ultimo contattare il numero di telefono indicato nello stesso modulo e scegliere il corso più confacente alle proprie necessità (di vicinanza, di orario, etc) fra quelli in cui vi sono posti disponibili.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' scomparso a 75 anni Massimo Bendinelli. Per anni ha gestito il negozio di forniture elettriche in piazza Guerrazzi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Politica