QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 13° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 18 marzo 2019

Attualità venerdì 21 dicembre 2018 ore 09:12

​Rocca di Ripafratta, mozione per la salvaguardia

Mazzeo, Nardini e Pieroni (Pd): “Patrimonio da difendere, si valuti l’acquisto pubblico per garantire recupero e valorizzazione”



SAN GIULIANO TERME — La mozione, che arriverà presto in aula, impegna la giunta a promuovere un confronto, tra i diversi soggetti pubblici interessati e la proprietà, sul progetto di recupero e valorizzazione della Rocca di Ripafratta nel Comune di San Giuliano terme e contestualmente a valutare la possibilità di individuare risorse da destinarsi all’acquisizione pubblica della struttura.

“Il patrimonio culturale racchiude la nostra storia, un magnifico insieme di beni artistici, archeologici, bibliografici che racconta ciò che siamo stati e porta in sé un immenso valore che arricchisce l’offerta turistica dei territori un po’ in tutta la Toscana. La Rocca di Ripafratta è uno di questi beni – spiegano Antonio Mazzeo, Alessandra Nardini e Andrea Pieroni, consiglieri regionali promotori della mozione –. Oggi di proprietà privata, nel corso dei secoli ha assunto funzioni diverse rimanendo però sempre punto di riferimento nel sistema fortificato che si intreccia tra le province di Pisa e Lucca. Abbiamo deciso di raccogliere le sollecitazioni locali e portarle all’attenzione della giunta regionale affinché siano messe in campo tutte le azioni necessarie al recupero e alla valorizzazione della struttura in linea con le normative regionali e nazionali sulla conservazione dei beni culturali e paesaggistici. Chiediamo che sia aperto un confronto con il Comune di San Giuliano Terme, il mondo accademico pisano, fondazioni e associazioni culturali e la proprietà, sul progetto di recupero della Rocca e sulla possibilità di reperire le necessarie risorse per l’acquisto interessando, al contempo anche il Ministero competente”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità