Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:30 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 07 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il clamoroso gioco delle coppie per la corsa al Colle (e perché le coppie non sono quelle che sembrano)

Attualità martedì 05 ottobre 2021 ore 09:51

Verso la realizzazione del nuovo polo scolastico

In foto, da sinistra: Matteo Cecchelli, Alessandra Nardini, Sara Pasquale, Gabriele Cei, Lara Ceccarelli, Patrizia Bongiovanni, Sergio Di Maio

Via al concorso di idee con l'Ordine degli architetti. L'area interessata dall'intervento occupa una superficie di oltre 20mila metri quadri



SAN GIULIANO TERME — L'amministrazione comunale, con delibera di Giunta, ha dato il via al concorso di idee per la realizzazione di un nuovo polo scolastico nella frazione di Metato. Un percorso che sarà affrontato dal Comune di San Giuliano Terme in collaborazione con l'Ordine degli architetti pianificatori paesaggisti conservatori della provincia di Pisa.

A presentarlo il sindaco Sergio di Maio insieme agli assessori Matteo Cecchelli e Lara Ceccarelli, l'assessore regionale Alessandra Nardini, Patrizia Bongiovanni e Gabriele Cei, presidente e consigliere dell'ordine degli architetti Ppc e gli ingegneri Sara Pasquale e Leonardo Musumeci.

"Ringrazio l'Ordine degli architetti per aver accettato di condividere con noi questo percorso - commenta in una nota il sindaco Sergio di Maio- È uno degli esempi, fortunatamente numerosi a San Giuliano Terme, di collaborazione proficua tra istituzioni e associazioni di categoria. In questo caso si punta sulla sostenibilità e sulla qualità, caratteristiche fondamentali che dovranno essere presenti nel progetto".

"Gli obiettivi che l'amministrazione comunale intende perseguire con la realizzazione del nuovo polo scolastico sono molteplici - spiega l'ente - Da un lato l'esigenza di racchiudere in una nuova struttura 18 classi, 15 dalle scuole primarie di Metato e Madonna dell'Acqua, e 3 provenienti dalla scuola dell'infanzia di Arena Metato. Dall'altro si ritiene utile procedere all'esecuzione di un intervento di impatto tale da connotarsi come polo con funzione aggregativa che possa quindi collaborare attivamente al miglioramento del tessuto sociale dell'area. Il progetto dovrà prevedere la realizzazione di un nuovo polo scolastico di qualità costruttiva elevata, sia sotto l'aspetto formale e distributivo, sia dal punto di vista del comfort interno e dell'efficienza energetica. Molta importanza dovrà essere rivolta alla predisposizione di ampie aree verdi, che, assieme agli spazi interni, rendano possibile l'avvicinamento ad approcci pedagogici di nuova generazione. Inoltre, la realizzazione dell'intervento è in coerenza con i traguardi strategici di mandato dell'amministrazione di riqualificazione del territorio. Con il progetto, oltre alla costruzione del nuovo complesso scolastico, si intende riqualificare l'attuale palestra e il campo sportivo esterno accanto alla zona interessata. Lo strumento urbanistico inoltre prevede come da estratti del Piano Operativo Comune, un'area sportiva adiacente che fungerà anche a collegamento del tessuto urbano con la frazione limitrofa La Piaggia".

L'area interessata dall'intervento occupa una superficie di circa 20.000 metri quadri destinati a polo scolastico, 3.700 da adibire a parcheggi e 7.474 per l'area sportiva esistente da recuperare.

"Investire sull'edilizia scolastica  - sottolinea l'assessora regionale all'istruzione Alessandra Nardini- significa compiere una scelta ben precisa, investire sul futuro delle giovani generazioni, sul futuro del territorio. Scuole belle, sicure, accoglienti, inclusive, rispettose dell'ambiente e innovative contribuiscono a migliorare la qualità della didattica e rappresentano un segnale importante di cui abbiamo particolarmente bisogno in questa fase di ripartenza dopo quasi due anni davvero difficili, soprattutto per il mondo della scuola. La decisione presa dalla Giunta di San Giuliano Terme ha poi due ulteriori valori aggiunti: mette al centro la partecipazione, coinvolgendo le professioniste e i professionisti, che offriranno il proprio contributo di idee e riqualifica un'area di una frazione, offrendo una grande opportunità alle cittadine e ai cittadini".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il celebre cantautore romano e le sue canzoni accompagneranno la città della Torre verso il 2022. Concerto in piazza dei Cavalieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Spettacoli

CORONAVIRUS

Attualità