Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:40 METEO:PISA20°26°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 02 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vanessa Ferrari: «Puntavo all'oro, ma è arrivato un bellissimo argento. Più di così non potevo fare»

Sport mercoledì 19 luglio 2017 ore 10:30

Primo match ufficiale per il Pisa di Gautieri

La sfida di oggi pomeriggio con il CalcioChiese sarà il primo impegno ufficiale stagionale dell’Ac Pisa 1909 di Mister Gautieri in Trentino



STORO — La sfida di oggi pomeriggio con il CalcioChiese sarà  il primo impegno ufficiale stagionale dell’Ac Pisa 1909 di mister Gautieri in Trentino. Calcio d’inizio alle ore 18.30 allo stadio Grilli di Storo.

Sarà la prova generale per il test match in programma sabato 22 luglio alle 17 contro il Carpi sarà il primo vero banco di prova per la formazione nerazzurra del neo tecnico Carmine Gautieri, arrivato in Valle del Chiese con una squadra già ben fornita in ogni reparto e in attesa soltanto delle cosiddette ciliegine. Quale migliore occasione, dunque, per analizzare il lavoro dello staff nerazzurro sul modulo 4-3-3 che presumibilmente sarà quello di riferimento per tutta la stagione.

Nel test contro gli emiliani, avversari soltanto pochi mesi fa nel campionato cadetto, si potranno vedere all’opera i due portieri: il confermatissimo Daniele Cardelli e l’ultimo arrivato in ordine di tempo e l’ex Carpi Lazar Petkovic.

Volti nuovi anche in difesa dove i veterani Lisuzzo, Mannini e Polverini saranno affiancati dai giovani Birindelli e Favale ma soprattutto da Ingrosso e Carillo arrivati rispettivamente da Matera e Paganese per rinforzare un reparto che negli anni passati si è sempre rivelato vero punto di forza della squadra.

A centrocampo c’è davvero l’imbarazzo della scelta per mister Gautieri: il recente calciomercato ha infatti portato in nerazzurro calciatori del calibro di Gucher, Di Quinzio, Maltese e Izzillo. Con loro la vecchia guardia formata da Verna, Angiulli e Zammarini e i giovani dalle grandi speranze Lidin e Nacci.

Infine fari puntati sul reparto avanzato dove Masucci, Negro, Peralta, Eusepi e il giovanissimo Cuppone già scalpitano.

Il tecnico di casa Fabio Berardi potrebbe schierare nel primo impegno stagionale - di fatto l’apertura della preparazione - 1. Angeli 2. Bianchi 3. Gabusi 4. Zaninelli 5. Hoxha 6. Care 7. Bianchi 8. Donati Matteo 9. Grassi Manuel 10. Risatti 11. Franceschetti .

Oggi pomeriggio la squadra ha osservato un turno di riposo con i giocatori che ne hanno approfittato per qualche ora di relax sul lago d’Idro. In serata cena a base di prodotti tipici della Valle del Chiese.

Da venerdì la Mitropa Cup vinta dai neroazzurri il 30 maggio 1988 sarà ospitata al Grilli. Il prestigioso trofeo sarà messo il mostra grazie alla sinergia tra l’Associazione Cento, l’area marketing di Ac Pisa 1909, il Consorzio Turistico Valle del Chiese, Amministrazione comunale di Storo e CalcioChiese. I tifosi potranno vedere la Mitropa Cup 1988 nel fine settimana da venerdì a domenica allo Stadio Grilli di Storo. Si stanno ora studiando le modalità per consentire loro di avvicinarsi e fotografarsi con il Trofeo.

Per Venerdì 21 in calendario vi è un incontro della squadra con i tifosi in occasione del Concerto della Banda sociale di Storo previsto in centro alla borgata. Ma l’atteso appuntamento interamente dedicato ai tifosi con la presentazione dello staff tecnico e dei giocatori è previsto per domenica 23 luglio nella piazza di Darzo (frazione di Storo) davanti alla facciata affrescata della casa sociale. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati sanitari aggiornati alle ultime 24 ore. Oltre il 75 per cento dei nuovi contagi si è verificato tra bambini, ragazzi e giovani sotto i 35 anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca