Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:33 METEO:PISA22°33°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 11 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni si rivolge alla stampa estera in tre lingue: «No a svolta autoritaria, noi siamo democratici»

Attualità martedì 31 maggio 2022 ore 17:55

E' morto Carlo Smuraglia, studiò diritto a Pisa

Carlo Smuraglia
Carlo Smuraglia, foto Wikipedia

Il presidente onorario dell'Anpi aveva 99 anni. La Scuola Superiore Sant'Anna: "E' stato uno dei nostri frutti migliori"



MILANO — Avrebbe compiuto 99 anni ad agosto Carlo Smuraglia, presidente onorario dell'Anpi, l'associazione nazionale partigiani, deceduto oggi a Milano. Era nato ad Ancona e nella sua lunga vita, dopo l'impegno da partigiano, era stato avvocato, docente, senatore per tre mandati, membro del Consiglio superiore della magistratura dal 1986 al 1990, presidente dell'Anpi dal 2011 al 2017, anno in cui si dimise per diventare presidente emerito.

Smuraglia aveva studiato diritto a Pisa. "Ricordiamo, commossi e orgogliosi, Carlo Smuraglia che, nel Collegio medico giuridico (poi confluito in quella che sarebbe diventata la Scuola Superiore Sant'Anna) iniziò e sviluppò il percorso che poi lo avrebbe condotto a vivere il diritto come docente universitario, avvocato, uomo delle istituzioni - si legge in una nota della Scuola Superiore Sant'Anna - E' stato uno dei nostri frutti migliori, perdiamo un tassello importante della memoria vivente dell'Italia repubblicana e in particolare di quella della Resistenza".

“La morte di Carlo Smuraglia lascia un vuoto - ha commentato il presidente della della Regione Eugenio Giani - Porgo le condoglianze mie e di tutta la Toscana alla famiglia e all'Associazione nazionale partigianima è tutto il Paese a perdere un esempio virtuoso". “Tutta la vita di Smuraglia è stata un esempio - ha aggiunto l’assessore regionale alle politiche per la memoria Alessandra Nardini -  La sua testimonianza rimarrà e sarà un nuovo monito a lavorare sempre di più e in modo sempre più efficace, al fianco di Anpi, per trasmettere ai giovani quei valori democratici che stanno alla base del nostro Paese. Il suo nome restera' nella storia, sta a noi raccogliere il testimone e andare avanti, forti dei suoi insegnamenti”.

“L’Italia perde un pezzo importante della sua storia. Un uomo appassionato che ci ha insegnato la partecipazione, l’impegno, l’amore per la nostra Costituzione e il valore di applicarla. A noi resta il compito di tramandare il suo grande insegnamento e la sua umanità" ha dichiarato il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Antonio Mazzeo a nome di tutta l’Assemblea  legislativa toscana.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Secondo Ciccio Auletta la ditta incaricata sarebbe stata oggetto di un’interdittiva antimafia da parte della Prefettura di Salerno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità