Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA21°30°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 30 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Scherma, Di Francisca: «Errigo emotiva». Velasco: «Dichiarazioni disgustose»

Attualità venerdì 06 gennaio 2017 ore 11:17

Bus, una nuova corsa da Caprona

I cittadini hanno raccolto 130 firme per ottenere condizioni di trasporto scolastico migliori. Giobbi (Lega Nord):"Soluzione razionale e risolutiva"



VICOPISANO — La corsa istituita a Caprona sarà quella che passerà per Campo, mentre i due autobus, uno proveniente da Buti e l'altro da Pontedera, viaggeranno entrambi diretti su Pisa. E' questa la soluzione trovata da Ctt Nord per far fronte al sovraffollamento della Linea 140 che da Vicopisano porta a Pisa e viceversa. Soluzione trovata anche alla luce delle segnalazioni dei cittadini, che grazie ad una petizione hanno raccolto 130 firme per ottenere un terzo bus sulla tratta.

"Un'ottima soluzione -commenta Marrica Giobbi, capogruppo in consiglio comunale per Lega Nord - razionale e riteniamo risolutiva, che assicurerà la dovuta serenità ai ragazzi che andranno a scuola senza stress ed ai pendolari che affronteranno al meglio la giornata lavorativa. Ringraziamo Ctt Nord per aver mostrato sensibilità e per aver risolto un problema che logorava a non finire gli utenti".

"Ogni anno - contunua Marrica Giobbi - il comune per il trasporto extraurbano paga una somma cospicua: per il 2016 ha sborsato  42.600 euro. Tanti sono gli studenti che s’avvalgono della Linea 140 da Vicopisano a Pisa e viceversa, pagando abbonamenti mensili che oscillano dai 40 ai 50 euro".

Una linea frequentatissima dagli studenti del territorio che ogni giorno si spostato in bus per raggiungere le scuole: "La mattina i due pullman, uno proveniente da Buti e l’altro da Pontedera sono strapieni e non è raro che dei ragazzi rimangano a terra -dice Giobbi- per evitare di rimanere incastrati nelle portiere quando si chiudono, o rischiare di farsi male e cadere sotto i mezzi, costretti all’arrembaggio di uno spazio che non c’è. Pigiati come sardine, mancano sicurezza, condizioni igieniche e quella serenità indispensabile ad affrontare bene la giornata scolastica. Le condizioni precarie si ripropongono anche per il rientro".

L’utenza può formulare delle richieste di modifica del servizio ed è quello che hanno fatto i cittadini di Vicopisano, che hanno raccolto 130 firme per ottenere condizioni di trasporto scolastico migliori con l’aggiunta di un terzo autobus. 

"Il 15 dicembre -sottolinea la consigliera Giobbi- abbiamo presentato la petizione al presidente Ctt Nord e al dirigente dell’ufficio trasporti della Provincia per avere una svolta positiva in grado di cancellare un disagio che durava da troppo tempo". 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La maggior parte dei contagi si è verificata tra i giovani, 28 tra bambini e adolescenti. I dati sanitari aggiornati alle ultime 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Giovanni Savino

Martedì 27 Luglio 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Cronaca