Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:40 METEO:PISA20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 28 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Casellati contro Santangelo (M5S): «Lei è un grande maleducato, io l'ammonisco

Attualità venerdì 25 luglio 2014 ore 15:00

Un milione e 300mila euro per 7 interventi forestali

Monte pisano e San Rossore tra i progetti della Provincia per la prevenzione e salvaguardia del territorio contro alluvioni, frane e incendi



CALCI — Il via al maxi investimento messo in campo dalla provincia di Pisa per la prevenzione e la salvaguardia del territorio contro le alluvioni, le frane e gli incendi. 

Tra i sette interventi previsti ci sono il diradamento e la spalcatura delle pinete della tenuta di San Rossore e il ripristino e la stabilizzazione delle zone franate di Calci, per un investimento complessivo di un milionee e 300mila euro.

I fondi, messi a disposizione dalla Regione all’interno del piano di sviluppo rurale, sono stati stanziati dalla Comunità europea. “L’inizio dei lavori - spiega il dirigente servizio Politiche rurali Andrea Acciai - è previsto a ottobre, per concludere gli interventi intorno a giugno 2015”.

I progetti sono stati presentati dal presidente della Provincia Andrea Pieroni, in un incontro al quale hanno partecipato anche gli amministratori di alcuni tra i Comuni interessati: il sindaco di Palaia Marco Gherardini, quello di Vicopisano Juri Taglioli e l’assessore all’ambiente di Calci Stefano Tordella

Presenti anche insieme i vertici di Confcooperative e Lega cooperative.

“I cantieri – spiega Pieroni - sono affidati a imprese del territorio e garantiranno, per circa un anno tra i 25 e i 30 posti di lavoro”.

Nello specifico, due dei progetti hanno l’obiettivo di mettere in sicurezza alcune aree del Monte pisano nei comuni di Calci e San Giuliano Terme, ma anche di avviare un’attività di gestione sostenibile delle pinete del parco di Migliarino, San Rossore e Massacciuccoli.

Altri tre interventi riguarderanno invece il comune di Vicopisano, con il ripristino della viabilità forestale in località Lombardona e a Campo dei lupi e la manutenzione a Iveo e sulle sponde del Rio grande.

Altri due cantieri interesseranno infine i comuni di Montescudaio e Palaia, con interventi di ingegneria naturalistica per il ripristino e la sistemazione dei versanti.

Linda Giuliani
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un servizio da anni sperato e invocato dai residenti del litorale. Il cantiere, partito in questi giorni, dovrebbe durare 6 mesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità