Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:PISA19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 26 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Otto e mezzo, Obama e Springsteen: «Noi outsider? Ci interessa dare voce agli esclusi»

Attualità mercoledì 22 novembre 2017 ore 14:30

Altro successo per la radioterapia pisana

Il momento della consegna del riconoscimento

Uno studio pisano è stato premiato al congresso di radioterapia oncologica che si è svolto a Rimini nelle scorse settimane



PISA — Il premio per la migliore comunicazione orale al XXVII Congresso dell’Airo-Associazione italiana radioterapia oncologica, svoltosi recentemente a Rimini, è andato al dottor Durim Delishaj, neo-specialista in radioterapia formatosi nell'Unità operativa di Radioterapia dell’Aoup diretta dalla professoressa Fabiola Paiar. Titolo della comunicazione: “Ruolo della TC perfusionale nella valutazione della risposta tumorale linfonodale dopo Rct-Radio-chemioterapia nelle neoplasie del testa e collo: risultati di uno studio prospettico mono-istituzionale”, che ha riportato i risultati di uno studio pilota frutto della collaborazione della Radioterapia dell’Aoup con l’Unità operativa di Radiodiagnostica 1 universitaria diretta dal professor Davide Caramella

L’obiettivo della ricerca è stato di studiare in maniera approfondita la vascolarizzazione delle metastasi linfonodali nei tumori primitivi del distretto testa-collo prima e dopo la radio-chemioterapia, per valutare precocemente i pazienti candidati ad una successiva chirurgia di salvataggio, ed è emerso che la persistenza di valori elevati di flusso vascolare è correlata in maniera statisticamente significativa con la probabilità di persistenza di malattia a livello dei linfonodi. I risultati di questo studio sono stati pubblicati proprio nel mese di novembre sulla rivista “European Review for Medical and Pharmacological Sciences”. 

Si tratta del secondo premio per la Radioterapiadell'Aoup al Congresso Airo. L’anno scorso il gruppo pisano fu infatti premiato per una comunicazione sul ruolo dei polimorfismi del gene del recettore 4 delle melanocortine (MC4R) nei pazienti affetti da glioblastoma multiforme

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo è stato bloccato dalla polizia municipale dopo una colluttazione. Poi, durante i controlli, è spuntato fuori lo stupefacente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità