Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:33 METEO:PISA22°33°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 11 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni si rivolge alla stampa estera in tre lingue: «No a svolta autoritaria, noi siamo democratici»

Cronaca martedì 07 giugno 2022 ore 17:15

Picchetto antisfratto a Navacchio

Il picchetto antisfratto di questa mattina

Iniziativa di Asia Usb e Potere al Popolo per evitare una esecuzione di sfratto nei confronti di una famiglia che attendeva l'ufficiale giudiziario



CASCINA — Questa mattina alcuni attivisti di Asia Usb e Potere al Popolo! di Pisa hanno dato vita ad un picchetto antisfratto in via Toscoromagnola a Navacchio. "Il picchetto antisfratto del 7 Giugno ha fatto guadagnare tempo alla famiglia Taouil" han riferito da Potere al Popolo, avendo ottenuto il rinvio dell'esecuzione di sfratto al 12 Luglio.

"La famiglia Taouil, che risiede da oltre 20 anni a Cascina - hanno spiegato dal sindacato Asia Usb -, in un alloggio che il datore di lavoro, la cooperativa AXIS, gli aveva subaffittato. Fallita la Coop, il capofamiglia si è ritrovato senza lavoro e con un provvedimento di sfratto. In questo lasso di tempo il nucleo familiare è riuscito a mantenere comunque l’alloggio, grazie alla mobilitazione del nostro sindacato al suo fianco. Ora, anche a causa dello sblocco degli sfratti voluto dal governo Draghi, è ripartita la procedura esecutiva. Insieme allo sfratto, la famiglia da alcune settimane ha subito anche la privazione dell’acqua corrente in casa, effettuata dal proprietario dell’immobile privando la famiglia di un bene essenziale e irrinunciabile, garantito dalla legge e dalle norme ONU sui diritti umani".

"Il nostro picchetto ha permesso il rinvio di poche settimane lo sfratto, che ora è previsto per il 12 Luglio. In questo lasso di tempo - hanno aggiunto da Asia Usb - ci batteremo per dare alla famiglia Taouil il diritto ad una casa e l’accesso all’acqua. A questo fine abbiamo chiesto un incontro urgente al Sindaco e all’Assessore al sociale del Comune di Cascina, per garantire sia una casa a questa famiglia e il riallaccio immediato dell’acqua. Il Comune di Cascina fa parte del Cda di Acque Spa, quindi deve rispondere a questa gravissima lesione dei diritti umani contro questo nucleo familiare facendosi garanti di fronte all’ente gestore dell’acqua. Il 12 Luglio, se non saranno risolti questi problemi, saremo in molti di più a difendere questo nucleo familiare dallo sfratto".

"I soldi per l’emergenza abitativa ci sono, basta toglierli alla base militare a Coltano" hanno commentato da Potere al Popolo, presentatosi a Navacchio con bandiere e striscioni.

"A fronte di migliaia di case vuote a Pisa e provincia, tra le quali centinaia di edilizia residenziale pubblica - hanno ricordato dal movimento politico -, ogni giorno intere famiglie sono costrette a fare i conti con gli ufficiali giudiziari e le forze dell’ordine che bussano alla porta e le mettono in mezzo ad una strada. A niente è servito l’appello ai Sindaci e al Prefetto di Pisa di non utilizzare la forza pubblica per l’allontanamento dei nuclei familiari dalle case dove abitano. Nel caso dei Taouil, oltre allo sfratto anche la privazione dell’acqua corrente! Da alcune settimane il proprietario ha fatto togliere ad Acque Spa il contatore dell’acqua, per costringere la famiglia ad andarsene".

"Il Comune di Cascina non si è mosso - hanno lamentato da Potere al Popolo! Pisa - né per dare una alternativa a questa famiglia, né per il riallaccio di un bene essenziale come l’acqua. Potere al Popolo! sarà presente ai prossimi picchetti di Asia USB, perché questa famiglia non venga messa in mezzo ad una strada. Per risolvere l’emergenza abitativa chiediamo con forza che i 190 milioni di euro per la base militare a Coltano vengano utilizzati per ristrutturare le centinaia di case popolari vuote e per un piano casa che risolva il problema di migliaia di nuclei familiari bisognosi di un alloggio".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Secondo Ciccio Auletta la ditta incaricata sarebbe stata oggetto di un’interdittiva antimafia da parte della Prefettura di Salerno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità