Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:10 METEO:PISA20°26°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 02 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Jacobs: «Sono solo nato in Texas, l'Italia è la mia Nazione». Tamberi: «Sono l'uomo più felice al mondo»

Cronaca sabato 13 marzo 2021 ore 09:00

"Con 15 casi scatta la zona rossa a Santa Luce"

La sindaca Carli durante una recente visita di Giani e Mazzeo a Santa Luce

L'annuncio dato dalla sindaca Giamila Carli, che non nasconde perplessità: "I comuni più piccoli risultano danneggiati dall’automatismo"



SANTA LUCE — "L’indice dei contagi settimanali da Covid-19 costringe, in via del tutto precauzionale, il nostro territorio alla zona rossa - ha annunciato ieri sera la sindaca Giamila Carli - La misura sarà in vigore da lunedì 15 a domenica 21 Marzo, come stabilisce l’ordinanza del presidente della giunta regionale, Eugenio Giani, con il quale ci siamo sentiti". 

Carli ha comunicato che, secondo i dati raccolti e forniti dall’Azienda Usl Toscana nord ovest, per il Comune di Santa Luce il calcolo dell’indice dei casi settimanali per 100.000 abitanti è pari a 633,28. "Il decreto legge emanato oggi dal governo introduce un automatismo - ha spiegato la prima cittadina -: qualora il numero dei casi, in una settimana, superi la soglia dei 250 ogni 100.000 abitanti, scatta il regime di massima restrizione. A oggi contiamo 15 positivi suddivisi in quattro nuclei familiari. Tutti sono in isolamento presso il proprio domicilio".

Le scuole – "dove non è stato registrato alcun caso" ha puntualizzato Carli - resteranno chiuse come misura di massima prevenzione, ma sarà garantita la didattica a distanza. In accordo con la dirigente dell’Istituto comprensivo G. Mariti, resta assicurato il trasporto scolastico per i bambini portatori di handicap e Bes certificati che potranno, se richiesto, frequentare le lezioni in presenza. Gli studenti di Santa Luce che frequentano istituti a Rosignano, Cecina, Livorno o Piombino non potranno uscire dal Comune per frequentare le lezioni in presenza, anche per loro potrà essere attivata la lezione a distanza

"Condivido l’ordinanza del presidente Giani - queste le perplessità espresse da Giamila Carli -, consapevole della gravità del quadro epidemiologico derivante dalla diffusione del virus. Tuttavia non posso fare a meno di notare che i comuni più piccoli risultano danneggiati dall’automatismo derivante dall’introduzione della soglia dei 250 casi ogni centomila abitanti. Per Santa Luce sono sufficienti cinque positivi nell’arco di una settimana per far scattare le misure più restrittive. Nel caso specifico, i 15 casi sono circoscritti ai nuclei familiari: i pazienti sono seguiti dai servizi territoriali e il tracciamento è stato del 100%. In tutto si tratta di quattro nuclei familiari interessati su 802 presenti nel territorio". 

L’epidemia cesserà solo con un approccio onnicomprensivo - ha concluso -. La campagna di vaccinazione prosegue e sarà potenziata, ma chiedo a tutti la massima attenzione, continuando ad adottare un comportamento virtuoso".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati sanitari aggiornati alle ultime 24 ore. Oltre il 75 per cento dei nuovi contagi si è verificato tra bambini, ragazzi e giovani sotto i 35 anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS