Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Attualità venerdì 03 luglio 2020 ore 17:06

Contributi alla cultura, musei pisani in vetta

Museo di storia naturale e orto botanico sono al primo e secondo posto della graduatoria regionale. Buon risultato anche per il museo della grafica



PISA — Il museo di storia naturale e l'orto e museo botanico conquistano la vetta per l'accesso ai contributi alla cultura erogati dalla Regione per l’anno 2020, posizionandosi al primo e secondo posto della graduatoria. Buon risultato anche per il Museo della Grafica, al dodicesimo posto.

L'ateneo, in una nota, esprime soddisfazione: "Doppietta importante per il Sistema Museale di Ateneo nella graduatoria di merito con cui la Regione Toscana ha appena assegnato i contributi a 88 musei ed ecomusei di rilevanza regionale. Il Museo di Storia Naturale di Calci (con 85,972 punti) e l’Orto e Museo Botanico (con 85,849 punti) di Pisa hanno infatti conquistato la vetta della classifica regionale. Mentre il Museo della Grafica (con 75,933 punti) ha raggiunto il dodicesimo posto".

"Il Sistema Museale di Ateneo è una risorsa importante, sia culturale che turistica, che stiamo cercando di far crescere sempre di più perché possa beneficiarne tutta la città e il suo territorio – ha commentato il Rettore dell'Università di Pisa Paolo Mancarella - L’ottimo posizionamento di tre dei nostri musei nella graduatoria per l’accesso ai contributi alla cultura per l’anno 2020 è il riconoscimento concreto degli sforzi fatti in questi anni, per i quali non posso che ringraziare tutti coloro che, di fatto, ne sono stati protagonisti: dalla prof.ssa Chiara Bodei ai direttori, la prof.ssa Elena Bonaccorsi, il prof. Lorenzo Peruzzi e il prof. Alessandro Tosi e, naturalmente, al personale di ciascun museo".

Nella valutazione sono stati presi in considerazione, infatti, vari parametri, tra cui: le dotazioni fisse dei musei, i servizi di accoglienza, le ore di apertura al pubblico, il numero di visitatori, le attività educative, gli eventi rivolti al pubblico e le attività di studio e ricerca.

Il museo di storia naturale, con sede nella Certosa di Pisa a Calci, nel 2019 ha accolto oltre 67mila visitatori. L’orto e museo botanico è stato visitato complessivamente da 53.599 persone. 16.620 invece i visitatori per il museo della grafica.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allarme è scattato quando nel complesso militare di San Piero a Grado si è udito uno sparo. L'ipotesi più accreditata è il suicidio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Cronaca