Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:PISA20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni comunali, il Pd ha vinto ma la battaglia per le Politiche sarà diversa

Attualità giovedì 13 novembre 2014 ore 10:51

Data scientist, via al master di secondo livello

Primo nel suo genere in Italia, il corso “Big data analytics and social mining” partirà a febbraio, ma per iscriversi c'è tempo fino al 28 novembre



PISA — Nasce il master di secondo livello per formare la figura professionale del data scientist. Le iscrizioni si chiuderanno il 28 novembre.

Frutto della collaborazione tra università di Pisa e Cnr, il corso dal titolo “Big data analytics and social mining” unisce competenze informatiche, statistiche e di storytelling.

Le lezioni partiranno a febbraio del 2015 e dureranno un anno. Basato sull’esperienza e sui progetti sviluppati all’interno del laboratorio SoBigData, che vede appunto riuniti studiosi delle due prestigiose istituzioni, il master è stato presentato in rettorato dal direttore Dino Pedreschi, dal coordinatore del SoBigData Lab, Fosca Giannotti, e dai ricercatori del laboratorio, Anna Monreale, Claudio Lucchese e Maurizio Tesconi. Erano presenti anche il prorettore vicario dell'ateneo, Nicoletta De Francesco, il direttore del dipartimento di Informatica, Franco Turini, e il presidente dell’area del Cnr di Pisa e direttore dell' IIT-Cnr, Domenico Laforenza

Il master è rivolto ai laureati magistrali in qualunque disciplina e mira a formare la figura professionale del data scientist. 

“Lo scienziato dei dati – ha sintetizzato il professor Pedreschi - deve avere almeno tre competenze specifiche. La prima è sapere gestire, acquisire, organizzare ed elaborare dati. La seconda è sapere come estrarre conoscenza dai dati. La terza capacità è lo storytelling, il sapere comunicare a tutti, con diverse forme di rappresentazione, le storie suggerite dai dati (Big data)”. 

Si tratta di una figura emergente che unisce le competenze dell’informatico, dello statistico e del narratore

Sercondo gli esperti, i Big data potrebbero aiutare i governi ad attuare politiche più efficaci e le persone a migliorare la qualità della loro vita, così come aiuterebbero le aziende a progettare prodotti migliori e a creare nuovi modelli di business. Il master pisano nasce con lo scopo di rispondere a questa esigenza, formando figure professionali in grado di ordinare e organizzare questi dati.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Determinante il suo apporto alla Parte di Tramonana e alla ripresa della manifestazione degli anni '90. Il cordoglio dell'assessore Bedini
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Bruno Renato Mariotti

Domenica 17 Ottobre 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Spettacoli