Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:PISA18°24°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il pezzo di un razzo spaziale cinese si schianta sulla città: gente terrorizzata in fuga
Il pezzo di un razzo spaziale cinese si schianta sulla città: gente terrorizzata in fuga

Attualità giovedì 12 marzo 2015 ore 15:01

Ecco il super pediatra, nato col contributo pisano

Due professori locali tra gli autori del testo del Decreto di riordino delle scuole di specializzazione di area sanitaria appena approvato



PISA — Firmato dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin e dal ministro dell'Istruzione e dell'Università e della ricerca scientifica Stefania Giannini il Decreto di riordino delle scuole di specializzazione di area sanitaria.

Il testo del nuovo decreto è stato redatto, per quanto riguarda la scuola di specializzazione in Pediatria, dai professori Giuseppe Saggese e Giovanni Federico dell'università di Pisa, Giorgio Perilongo, direttore del Dipartimento di salute della donna e del Bambino dell'università di Padova e Liviana Da Dalt dell' università di Padova, in collaborazione con l'intero Collegio dei direttori delle scuole di specializzazione di pediatria d'Italia, e vede confermata la durata di 5 anni. 

"Secondo questo modello - spiega Perilongo - si è ufficializzato l'importante ruolo delle alte specialità pediatriche, quali la neurologia, la cardiologia, l'oncologia pediatrica solo per citarne alcune. L'attuale ordinamento didattico ha ufficializzato dunque il curriculum formativo che un pediatra dovrà completare, non solo per cimentarsi poi nel ruolo di pediatra di famiglia od ospedaliero, ma anche in quello di "super-specialista pediatra". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno