Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:15 METEO:PISA15°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 21 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lupo a spasso nel centro abitato di Pescara: il video dell'incontro

Attualità giovedì 30 novembre 2023 ore 14:50

Futuri chirurghi plastici si specializzano a Pisa

Da sinistra: il professore Emanuele Cigna con i medici specializzandi Alfredo Dente, Elena Guadagni, Raffaella Vega, Sara Ciapetti

La nuova scuola di specializzazione dell'ateneo pisano è diretta da Emanuele Cigna. Ecco i primi quattro medici in formazione



PISA — Con i primi quattro medici in formazione nasce la Scuola di specializzazione in Chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica dell’Università di Pisa.  Un nuovo percorso che porta a 46 le scuole di specializzazione di area medica dell'ateneo pisano.

"Un bel traguardo - sottolinea l'università- che si colloca nel solco della prestigiosa tradizione clinico-chirurgica di questo settore disciplinare che a Pisa ha avuto maestri di chiara fama come il professore Paolo Santoni-Rugiu, uno dei primi chirurghi plastici d’Italia, il dottor Alessandro Massei, uno dei pionieri nella cura della labiopalatoschisi, la dottoressa Mariagrazia Salimbeni, esperta di microchirurgia ricostruttiva e di chirurgia dei tumori cutanei".

A dirigere la scuola di specializzazione è Emanuele Cigna, ordinario di Chirurgia plastica. "A Pisa questa scuola mancava - sottolinea  il professore - Quattro i medici in formazione al momento, con l'obiettivo comune di una formazione completa grazie alle interazioni multidisciplinari e a una didattica teorico-pratica sempre aggiornata sulle ultime novità dal punto vista clinico, chirurgico e tecnologico”. I medici specializzandi sono Alfredo Dente, Elena Guadagni, Raffaella Vega e Sara Ciapetti.

Ad esprimere soddisfazione è anche il presidente della Scuola interdipartimentale di medicina dell’università di Pisa Emanuele Neri: "Un bel risultato per la comunità accademica medica pisana e per l’Aoup che ci impegna a fare il possibile sia dal punto di vista didattico sia assistenziale per le nuove generazioni di specialisti affinché possano sempre beneficiare di un’adeguata formazione”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'innovativo modello messo a punto dall’Istituto di Biorobotica genera un elettroencefalogramma virtuale che determina l'avanzamento della malattia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica