Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:45 METEO:PISA12°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 01 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, in Senato scoppia la bagarre per le parole di Balboni (FdI). Il Pd lascia l'aula per protesta

Lavoro lunedì 04 novembre 2019 ore 14:05

"Ctt, scorrettezza senza limiti"

I sindacati proclamano quattro ore di sciopero. Dura presa di posizione di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiil Uil e Faisa Cisal contro l'azienda



LIVORNO — "Solamente questo è ciò che CTT Nord riesce a esprimere, accusando di “stranezza” un’influenza stagionale di un singolo lavoratore della biglietteria di Livorno, che a dire del presidente Andrea Zavanella, sarebbe la causa delle lunghe code di utenti che si erano recati agli sportelli per sostituire gli abbonamenti", dicono i sindacati di categoria.

"Invece, l’unico vero problema, è la costante incapacità organizzativa di CTT, che non è stata in grado di prevedere l’enorme afflusso di utenza e il conseguente e necessario adeguamento del numero del personale negli uffici.

Ormai è prassi consolidata che CTT si nasconda dietro la Gara Regionale tutte le volte che non vuole discutere con le organizzazioni sindacali; sia che si tratti del contratto integrativo, sia che si tratti del rinnovo del CQC, sia che le Organizzazioni sindacali tentino di discutere e risolvere problemi di ordinaria amministrazione, cioè le corrette relazioni industriali", aggiungono.

"Mentre si, in questo caso stranamente, CTT, che ad oggi risulta aver perso la Gara Regionale, porta avanti esternalizzazioni di parti importanti del lavoro; a Livorno la biglietteria, a Massa l’officina, a Pisa e Lucca il rifornimento delle vetture invece di formare e mantenere il proprio personale togliendo ogni possibilità di ricollocamento di eventuali inidonei."

"Le corrette relazioni industriali sono alla base di una normale e serena vita aziendale, invece, quotidianamente, constatiamo la prassi, ormai consolidata, di scaricare l’inefficienza organizzativa di questa azienda sul presunto “assenteismo” dei lavoratori.

E’ l’ora di dire basta.

Al tempo stesso chiediamo alle Amministrazioni Locali, soci di maggioranza di CTT, se siano a conoscenza, e quindi complici, di questo comportamento.

In questo contesto ci vediamo costretti a proclamare una prima azione di lotta con uno sciopero di 4 ore per il giorno 29 Novembre".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Apre la clinica odontoiatrica del futuro grazie a dei medici pisani: tecnologia di realtà virtuale e aumentata e struttura calata nel paesaggio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Attualità

Cronaca