Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 04 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Nubifragio nel Messinese, strade allagate e persone intrappolate nelle auto

Attualità mercoledì 31 agosto 2022 ore 17:10

31 Agosto 1943, quando dal cielo piovvero bombe

Un momento della commemorazione
Un momento della commemorazione (foto di Michele Conti da Facebook)

La città ha ricordato le vittime di due drammatici eventi: il bombardamento del 1943 e l'eccidio di San Biagio, avvenuto appena un anno dopo



PISA — "Il 31 Agosto 1943 a Pisa arrivarono le bombe dal cielo. In pochi minuti la città divenne irriconoscibile: i Lungarni semidistrutti, i ponti crollati, la Stazione rasa al suolo, il quartiere di Porta a Mare devastato, la Saint Gobain polverizzata. Le vite dei pisani sconvolte, tra morte, dolore, paura e distruzione". Lo scrive su Facebook il sindaco di Pisa Michele Conti, nel giorno in cui la città ricorda le vittime del bombardamento avvenuto da parte forze aeree statunitensi, che provocò 952 vittime e migliaia di feriti.

"Alle celebrazioni di stamani  - scrive il sindaco - abbiamo ribadito che ricordare è necessario per conoscere e mantenere viva la storia della nostra città, ma anche per prendere esempio da chi ha saputo ricostruire e lavorare per il bene della nostra comunità".

La commemorazione è partita da Marina di Pisa con la deposizione di una corona d’alloro sulla lapide posta in piazza Maria Santissima Ausiliatrice che ricorda i caduti sul lavoro, vittime del bombardamento sulla fabbrica di idrovolanti. Una corona d'alloro è stata deposta anche sulla lapide in memoria delle vittime del bombardamento del quartiere di Porta a Mare. Poi, alle 12, la Santa Messa nella chiesa di San Paolo a Ripa d’Arno.

La commemorazione del bombardamento segue quella, svolta ieri, in memoria delle vittime del nazifascismo e in particolare l’eccidio di San Biagio, quando il 2 Agosto 1944 avvenne il massacro di 23 civili a opera di ufficiali e sottufficiali della Terza Compagnia delle SS. Il programma ha previsto la deposizione di corone d’alloro alla Cascina Rosa di via San Biagio e al Monumento Eccidio di San Biagio Parco 2 Agosto 1944. Una terza corona è stata deposta alla Lapide posta fuori della Chiesa di San Biagio prima della Santa Messa.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un litigio tra 4 persone viene placato dalla Polizia, ma uno colpisce con un calcio un agente e viene denunciato per lesioni a pubblico ufficiale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Attualità