QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 15°25° 
Domani 12°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 18 settembre 2019

Attualità venerdì 16 febbraio 2018 ore 15:13

A Ospedaletto la nuova Croce Rossa

Il Comune approva il piano di recupero. Riqualificazione di volumi degradati, nuovo verde e inserimento di un presidio di rilevanza sociale



PISA — Piano di recupero ad Ospedaletto su proprietà della Croce Rossa: il Comune approva. Un progetto che prevede la riqualificazione di un’area consistente grazie al recupero di volumi degradati con inserimento di funzioni di alta qualità a supporto del sociale. La “nuova” Croce Rossa sorgerà, accanto alla “vecchia” sede, là dove sorgeva una tipografia industriale con 50 addetti, chiusa da tempo, in edifici oggi completamente degradati. Gli edifici in questione ricadono in un territorio dove sono ammessi insediamenti produttivi per produzione di beni e servizi e dove il rischio idraulico è basso. Il piano prevede queste realizzazioni: Centro diagnostico, Centro Medico di Base, Fisioterapia, palestra riabilitativa, asilo nido aziendale, centro di aggregazione anziani e giovani, auditorium, sala operativa di Protezione Civile.

Una nuova viabilità interna collegherà via Meucci con via Righi. Il vecchio immobile fu realizzato nel 1973. Adesso sarà demolito e ricostruito. Ci sarà un piano interrato destinato a parcheggio raggiungibili da via Castaldi. Nella parte centrale del piano terra sarà realizzato un grande giardino di 650 mq con aceri e cipressi e due fontane. L’ingresso principale sarà su via Meucci e vi sarà la possibilità di sosta per le ambulanze. Al primo piano ci sarà la sala operativa di Protezione Civile e una palestra riabilitativa. Il secondo piano sarà adibito a Centro Direzionale. Questo in estrema sintesi il piano attuativo verso la realizzazione di una struttura sanitaria e assistenziale.

"E' un altro passo in avanti – afferma il Sindaco Marco Filippeschi - per riqualificare e rilanciare l'area industriale e di servizi di Ospedaletto. Dopo la realizzazione del progetto Apea, con i miglioramenti alle infrastrutture, la pista ciclabile e la nuova illuminazione pubblica. Con la presenza consolidata di centri di servizio importanti, quale il centro direzionale dell'Azienda sanitaria territoriale di Area vasta, con l'Estar e l'Estav".

"Stiamo concordando con la Camera di Commercio il monitoraggio delle strutture in disuso o parzialmente inutilizzate o incagliate in contenziosi in sede di giustizia, per trovare misure di promozione e di riuso. Anche in questo senso l'investimento così importante della Croce Rossa è d'esempio - sottolinea Filippeschi -. È una presenza di grande rilevanza sociale per quartieri importanti della città, che darà assistenza a chi ha bisogno a condizioni accessibili. Sarà un presidio positivo per il territorio. Tutto aiuta e spinge a migliorare. A partire dalla garanzia della sicurezza per chi opera a Ospedaletto, superando definitivamente situazioni inaccettabili di degrado, per quanto siano difficili da risolvere, quali quella dell'insediamento abusivo di via Maggiore".

“Un’occasione per rafforzare la presenza di Croce Rossa in una zona di Pisa che ne ha bisogno, al servizio dell’intera città. Questo piano – dichiara l’assessore all’urbanistica Ylenia Zambito - è un esempio della riuscita delle nostre scelte urbanistiche che hanno puntato al recupero piuttosto che al consumo di nuovo suolo. La nuova struttura infatti sorgerà al posto di un capannone dismesso. Spero che questa iniziativa sia di esempio per altre aziende che operano a Ospedaletto”.



Tag

Italia Viva, Renzi e Vespa prendono il caffè e all'ex premier «sfugge» il nome del nuovo partito

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Lavoro