Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:43 METEO:PISA19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 26 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Scontri Cgil, il video della trattativa tra Castellino e la polizia prima del corteo: «Vogliamo Landini»

Attualità sabato 26 giugno 2021 ore 06:30

Anziani più informati, anziani più sicuri

Al via una campagna di prevenzione contro le truffe. Dalla prossima settimana manifesti, attività social e presidi di volontari nei punti sensibili



PISA — Prenderà il via nei prossimi giorni la campagna di comunicazione “Più informati, più sicuri” di prevenzione e contrasto alle truffe agli anziani, voluta dal Comune di Pisa con il finanziamento del Ministero dell’Interno e la collaborazione con Confartigianato. Dal prossimo 2 Luglio saranno affissi quattro differenti manifesti, il ciclo di affissioni proseguirà fino al mese di Ottobre. 

Parallelamente, la campagna si svolgerà anche sui canali social del Comune di Pisa, compreso un video spot. In ogni messaggio vengono indicati i numeri di telefono - 112 e 050 910811 (centralino della Polizia Municipale) - da chiamare in caso di necessità e per segnalare eventuali comportamenti sospetti. La campagna informativa prevede la diffusione di quattro messaggi dedicati alla sicurezza per strada, a casa, in banca e negli uffici postali e sui mezzi di trasporto. Il progetto prevede anche un supporto psicologico a richiesta rivolto agli anziani e una formazione per il personale della Polizia Municipale per affrontare certe casistiche.

"Ringrazio per questa iniziativa lodevole e importante che vede coinvolto il Comune insieme al Ministero dell’Interno tramite la Prefettura e la Confartigianato – ha detto il sindaco Michele Conti -. Compito di tutte le istituzioni rimane quello di proteggere e tutelare le fasce deboli della nostra popolazione e in particolare i nostri anziani. Grazie anche a campagne di sensibilizzazione come queste dobbiamo anche riuscire a formarli nell’uso della tecnologia e di strumenti che possano aiutarli a evitare il più possibile il rischio di truffe, come ad esempio l’uso di conti correnti e pagamenti on line anziché andare a formare le lunghe file agli uffici postali per la riscossione della pensione, esponendosi così a possibili truffe ai loro danni".

Per illustrare la campagna "Più informati, più sicuri" erano presenti il prefetto di Pisa, Giuseppe Castaldo, il questore, Gaetano Bonaccorso, il colonnello Giulio Duranti, comandante provinciale Arma dei Carabinieri, e il tenente colonnello Roberto Lauretta, del comando provinciale della Guardia di Finanza di Pisa. Per la Polizia Municipale era presente il comandante Alberto Messerini, in compagnia dell'assessora comunale alla sicurezza, Giovanna Bonanno. Per Confartigianato Imprese Pisa il presidente, Romano Pucci.

"Il progetto - ha ricordato il prefetto - nasce da una campagna nazionale del Ministero degli Interni che vede coinvolte le amministrazioni locali e Confartigianato. Il Comune di Pisa è tra i cinquanta Comuni italiani capoluogo che hanno ottenuto il finanziamento. Dunque, grazie al Comune di Pisa per questa iniziativa che va nella direzione giusta, rivolgendosi a una categoria particolarmente sensibile da tutelare, come i nostri anziani, perché certi reati determinano sia danni economici che psicologici in chi li subisce. E dunque è importante sensibilizzare, prevenire e invitare a rivolgersi alle Forze dell’Ordine in caso di qualunque incertezza o dubbio".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo è stato bloccato dalla polizia municipale dopo una colluttazione. Poi, durante i controlli, è spuntato fuori lo stupefacente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Lavoro

Cronaca