Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PISA9°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Salvini: «Se ho incontrato Cassese? Non so neppure dove abiti»

Cronaca martedì 09 gennaio 2018 ore 10:55

Arrestato con le scarpe rubate ai piedi

Singolare episodio in un negozio nei pressi del carcere, presto risolto da un agente di polizia penitenziaria fuori servizio



PISA — Il furto è avvenuto ieri sera in un noto negozio di calzature di via Don Bosco, a due passi dalla casa circondariale. Fra i clienti anche un agente della polizia penitenziaria fuori servizio, il quale è intervenuto non appena il sistema di allarme antitaccheggio si è messo a suonare e la commessa, urlando, si è lanciata alla rincorsa di un uomo che già aveva guadagnato la fuga. 

Mentre la commessa allertava il 113, l'agente ha seguito di corsa il ladro riuscendo a bloccarlo in via Morandi, dopo una breve colluttazione che è costata al poliziotto un colpo al volto.

Quindi è arrivata la volante della polizia che ha provveduto all'arresto dell'uomo. Si tratta di un tunisino di 38 anni che ai piedi aveva le scarpe appena rubate, ora accusato di furto aggravato in flagranza e di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Risultato anche clandestino in Italia e con numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e inerenti agli stupefacenti, questa mattina sarà processato per direttissima.

All'interno del negozio, nella scatola delle scarpe rubate, sono state trovate le vecchie scarpe del tunisino e un paio di calzini.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allarme è scattato quando nel complesso militare di San Piero a Grado si è udito uno sparo. L'ipotesi più accreditata è il suicidio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Politica

Cronaca

Attualità