QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 10°16° 
Domani 14°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 24 maggio 2019

Attualità martedì 27 settembre 2016 ore 13:37

Arriva Bright e la ricerca si illumina

Il 30 settembre torna la “Notte dei ricercatori": in campo Università di Pisa, Scuola Normale Superiore, Sant’Anna, CNR, INGV, INFN e IMT Lucca



PISA — Una mappa di eventi che seguirà il percorso ideale di una “metropolitana del sapere”, pensato per collegare tra loro le università e i centri di ricerca promotori dell’iniziativa. Si presenta così quest’anno, a Pisa, “BRIGHT - La Notte dei Ricercatori in Toscana”, la manifestazione che venerdì 30 settembre torna in contemporanea in più di 300 città in tutta Europa per celebrare i protagonisti della ricerca con eventi, esperimenti, seminari divulgativi e spettacoli ospitati per le vie e per le piazze della città. A coinvolgere il pubblico nelle loro attività ci saranno i ricercatori diUniversità di Pisa, Scuola Normale Superiore, Scuola Superiore Sant’Anna, CNR, INGV, INFN e IMT Lucca, che a partire dalle ore 16, dopo un momento inaugurale in piazza XX Settembre con autorità e rappresentanti di tutti gli enti, animeranno la “Notte”, fino al concerto delle 21 dei Betta Blues Society e Radioeco.

Il programma di BRIGHT è stato presentato al Rettorato dell’Università di Pisa dal rettore Massimo Augello, Marcos Valdès, ricercatore della Scuola Normale, Andrea Marchetti, ricercatore della Scuola Sant’Anna, Domenico Laforenza, direttore dell’IIT – CNR, Marco Grassi, direttore della Sezione INFN Pisa e Spina Cianetti, ricercatrice dell’INGV.

Per sottolineare la connessione fra le tante sedi in cui si fa ricerca a Pisa, città della ricerca per eccellenza, le attività saranno organizzate secondo 5 “linee” (Salute e benessere, Nuove tecnologie, Sviluppo sostenibile, I regni della natura, Patrimonio culturale) che si snoderanno dalle vie del centro fino all’Area San Cataldo (CNR e Dipartimento di Chimica), passando per i musei dell’Ateneo (aperti gratuitamente al pubblico dalle 18 alle 22), fino a Calci. Ad ogni “fermata” della metropolitana, i visitatori potranno incontrare i veri protagonisti di BRIGHT, i ricercatori, che racconteranno e sveleranno al pubblico il loro lavoro e le loro scoperte. Per collegare gli eventi organizzati in centro con quelli dell’Area San Cataldo (CNR e Dipartimento di Chimica) è stato attivato un servizio di navetta gratuito.

I ricercatori mostreranno i risultati delle proprie ricerche presso stand in largo Ciro Menotti e in logge di Banchi; ne parleranno con i cittadini negli aperitivi della ricerca e nelle librerie con spazi anche per i più piccoli. Il programma prevede un ciclo di proiezioni al Cinema Arsenale, con brindisi alla ricerca, e tanta musica con la band itinerante Fantomatik Orchestra per le strade del centro,concerti nell’area del CNR e lo spettacolo finale in Piazza XX Settembre con la band Betta Blues Society, insieme a Radio Eco.

Oltre a Pisa, gli appuntamenti di BRIGHT 2016 saranno ospitati anche sul territorio: a Lucca, con un programma di eventi organizzati dall’IMT, a Viareggio, con iniziative dell’Istituto di Geoscienze e Georisorse del CNR ospitate a Villa Borbone, e a Pontedera nel Polo Valdera della Scuola Sant’Anna.

Il programma dettagliato è disponibile sul sito http://www.bright-toscana.it/pisa/.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Elezioni

Attualità

Elezioni