Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:PISA13°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 04 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Pompei, nei cunicoli dei tombaroli: «Una rete tutta da esplorare»

Cronaca martedì 09 giugno 2020 ore 08:00

Attenzione a infiltrazioni mafiose e rischio usura

Il Prefetto di Pisa, Giuseppe Castaldo

C'è il serio pericolo che qualcuno voglia approfittare dell'emergenza Covid per affari illeciti. Vertice tra Prefetto e Procura, focus sul Cuoio



PISA — Vertice in Prefettura sul rischio usura e di infiltrazione della criminalità nelle realtà produttive in provincia, a seguito della crisi derivata dall’emergenza coronavirus. Alla riunione hanno partecipato, accanto al Prefetto di Pisa, Giuseppe Castaldo, il Procuratore delle Repubblica, Alessandro Crini, e i vertici provinciali delle Forze di Polizia. Particolare approfondimento è stato dedicato alla più recenti vicende che hanno interessato l’area del Distretto del Cuoio, interessato da un'indagine per infiltrazioni mafiose.

Il Prefetto Castaldo ed il Procuratore Crini hanno sottolineato l’esigenza di tenere alta l’allerta sui due fenomeni, attivando tutti gli strumenti per cogliere in via anticipata i segnali di operazioni sospette o le offerte di finanziamento con modalità opache, specie da parte di soggetti estranei al territorio. Rafforzati, al termine dell’incontro, i circuiti informativi tra tutti gli operatori impegnati nella tutela dell’economia legale, al fine di valorizzare ogni spunto investigativo e attivare screening puntuali su casi specifici.

Il Procuratore ha ribadito “la massima attenzione del proprio Ufficio rispetto ad eventuali fenomeni degenerativi che dovessero manifestarsi nel settore dei rapporti economici, per effetto della fase in corso. In vista del loro contrasto saranno sviluppate le opportune sinergie investigative, nell’auspicio, peraltro, che la complessiva maturità del territorio potrà essere di sicuro orientamento per la pronta ed efficace attivazione delle misure e degli approfondimenti che si dovessero rendere necessari”.

“L’emergenza sanitaria ha fatto registrare l’aumento del numero di piccoli operatori economici e di famiglie in difficoltà - ha sottolineato Castaldo - A tutti rinnovo l’invito a segnalare chiunque si proponga per prestiti anomali di denaro o per repentine acquisizione di imprese o quote societarie. Saranno opportunamente coinvolti anche i Centri Antiusura operanti in provincia e ogni altro canale di ascolto, per rafforzare l’azione di prevenzione. Il territorio ha sicuramente gli anticorpi per contrastare chi agisce fuori dalle regole, anticorpi che bisogna far crescere rafforzando la coscienza del pericolo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo residente nel Pisano è stato arrestato dalla polizia postale. L'indagine della procura di Firenze si sviluppa anche in altre province toscane
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Cronaca