Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:48 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Le Colonne d'Ercole, ecco il punto da non superare per Berlusconi

Lavoro domenica 29 settembre 2019 ore 15:00

"Crisi Continental? Primi effetti auto elettrica"

L'intervento del sindacato generale di base sui 500 esuberi possibili nei due stabilimenti pisani, nei prossimi dieci anni



PISA — Il sindacato generale di base è intervenuto per commentare i possibili 500 esuberi annunciati , da qui a 10 anni, negli stabilimenti Continental di Pisa e Fauglia.

"Sono il primo risultato dei cambiamenti produttivi, del passaggio dalle auto a benzina o diesel alle auto elettriche. E questi cambiamenti, resi anche necessari dalla crisi climatica, rappresentano il terreno di scontro dei prossimi anni con intere produzioni da sostituire e tanti posti di lavoro che andranno perduti in attesa di essere sostituiti, ma solo in parte, in virtù dei cambiamenti tecnologici".

"I tagli annunciati - hanno ripreso da Sgb - inducono a riflettere sulla necessità di trovare un compromesso tra innovazioni, salvaguardia dei posti di lavoro e investimenti per crearne di nuovi. E questo compromesso sarà possibile se la classe lavoratrice avrà potere di contrattazione, sarà forte e combattiva, disposta a non subire decisioni dall'alto che salvaguaderanno i profitti sacrificando i posti di lavoro, senza investire gli utili non solo nella ricerca di moderne tecnologie ma con ripercussioni positive sull'occupazione. Sarà dirimente anche il ruolo dello Stato se farà investimenti e scelte strategiche, del resto l'auto elettrica ha bisogno di una vasta rete infrastrutturale (le colonnine per la ricarica ad esempio) che in Italia sono ben poche".

"La risposta ai licenziamenti non potrà essere quella classica, dei costi a carico dello Stato (quindi di chi paga le tasse), con incentivi per anticipare l'età pensionabile o il ricorso agli ammortizzatori sociali, non potrà essere quella di invocare sic et sempliciter la salvaguardia occupazionale ignorando i processi in atto. L'auto elettrica ha bisogno di nuovi macchinari e linee produttive ma fin da ora sappiamo che comporteranno la riduzione del 60 per cento della forza lavoro".

Tranciante il giudizio di Sgb: "La componentistica prodotta negli stabilimenti di Pisa e Fauglia diventerà presto inutile. Il cuore della ricerca e dello sviluppo di nuove produzioni sarà concentrato in Germania. Le scelte che Continental ha annunciato sono altre, l'industria meccanica sta rallentando in tutta Europa e la ricerca di tecnologie green si fa ogni giorno sempre piu' rilevante. Chi poi tarderà a investire nei mezzi elettrici, sarà costretta a tagliare produzioni e posti di lavoro e il nostro paese rischia la desertificazione industriale per l'assenza di investimenti pubblici e privati. Come avvenuto 30 anni si utilizza le moderne tecnologie o le drammatiche emergenze ambientali per accrescere i profitti di pochi e la miseria di tanti".

"Sgb\Cub è sempre piu' convinta che il ruolo del sindacato sia quello di farsi carico della innovazione tecnologia e produttiva senza subirne decisioni che poi rafforzeranno i profitti del grande capitale. I cambiamenti produttivi siano benvenuti ma da costruire con un compromesso sociale e l'investimento degli utili e dei profitti ai fini occupazionali e alla riduzione dell'orario di lavoro, in caso contrario la nuova era Green distruggerà solo posti di lavoro alimentando la precarietà lavorativa e sociale" hanno concluso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' scomparso a 75 anni Massimo Bendinelli. Per anni ha gestito il negozio di forniture elettriche in piazza Guerrazzi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità