QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 17°23° 
Domani 16°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 17 luglio 2019

Sport mercoledì 19 giugno 2019 ore 15:30

Cus, tre giorni di festa assieme ai medagliati

Torna il "Tower Festival", la festa promossa dal Centro universitario sportivo. Stamani, in Rettorato, premiati i gialloblù medagliati nazionali



PISA — Tre giorni di sport, musica e divertimento. Dopo due anni di attesa, torna il Tower Festival, il più grande evento sportivo dell’estate pisana organizzato dal Cus Pisa. Dal 21 al 23 giugno, tredici tornei sportivi, dj set, campeggio e street-food animeranno i tredici ettari della cittadella sportiva del Centro Universitario Sportivo pisano di via Chiarugi con l’ottava edizione della manifestazione che ogni anno attira centinaia di atleti e migliaia di partecipanti. 

Il Tower Festival è stato presentato stamani a Palazzo alla Giornata dal rettore Paolo Mancarella, dal prorettore per i Rapporti con gli enti del territorio con delega alle attività sportive, Marco Gesi, e dal commissario del Cus Pisa, Marco Treggi.

Lo sport, in tutte le sue sfaccettature, sarà il protagonista indiscusso dell’evento inserito nel maxi-cartellone di iniziative del Giugno pisano. Ricchissimo il programma dei tornei, con sei discipline sportive diverse per un totale di tredici competizioni: calcio a 5 (3x3 femminile e 3x3 maschile), tennis (singolare femminile, singolare maschile e doppio misto), hockey (4x4 misto), rugby (seven maschile, seven femminile e torneo touch) e green volley (4vs4 misto).

Al Tower Festival 2019 torna anche il Daground. Nell’ambito della manifestazione, l’associazione organizza una tre giorni di basket con tornei divisi per categoria: senior maschile, senior femminile e Under. Fischio d’inizio il 21 giugno alle 17 con le prime partite dei tornei di basket. Alle 18.30 la cerimonia di inaugurazione aprirà ufficialmente la manifestazione. Insieme ai tornei, varie esibizioni sportive e una partita di rugby integrato tra Old Pisa e Bellaria Pontedera (in programma il 22 giugno alle 20) animeranno fino al tramonto la tre giorni del Festival.

Spenti i riflettori sui campi, sabato 22 giugno si accenderanno le luci sul palco del Tower, dove a partire dalle 23 si alterneranno alla consolle vari dj per una serata all’insegna della musica e del divertimento. Una vasta area camping permetterà agli amanti della natura di dormire gratuitamente per due notti all’ombra delle stelle, mentre per i buongustai sarà attiva per tutta la durata dell’evento una zona ristoro dedicata allo street-food e alle birre artigianali. Gli appassionati di fotografia potranno invece partecipare al concorso fotografico per social network: basta scattare una foto durante uno dei tornei sportivi e pubblicarla su Facebook o Instagram taggando il Cus Pisa. Sarà premiato l’autore della foto che riceverà più like.

Sostenuto da Gesam gas & luce spa e da Fabio Francesconi srl, sponsor della manifestazione, l’ottava edizione del Tower Festival è all’insegna del fair-play e della solidarietà. Tutti i proventi dell’edizione 2019 del Tower Festival saranno devoluti all’associazione onlus “Sante Malatesta”, impegnata nel sostegno e nell’assistenza degli studenti universitari bisognosi.

Nell'ambito della presentazione del Tower Festival, l’Università di Pisa ha premiato gli atleti del Centro Universitario Sportivo pisano vincitori di una medaglia ai recenti campionati nazionali universitari de L'Aquila. Il rettore Mancarella, il prorettore Gesi e il commissario Treggi hanno consegnato un attestato a Francesca Boccia, Francesco Gaddini e Egidio Morelli, mentre l'allenatore Paolo Bacciu ha ritirato la pergamena a nome di Marco Bonanni e Eugenia Chauvie, impossibilitati a partecipare.

Le medaglie d'oro sono arrivate da Francesca Boccia nel salto con l’asta e da Francesco Gaddini nella lotta, categoria 70 chili. Le altre medaglie sono arrivate nel taekwondo, con Marco Bonanni oro nel combattimento categoria -58 chili verdi/blu), con Egidio Morelli bronzo nel combattimento categoria +80 chili verdi/blu, e con Eugenia Chauvie argento nella categoria terza forma e bronzo nel combattimento categoria -57 chili verdi/blu.


“Crediamo che sia un momento importante nella vita del nostro CUS - ha detto il professor Gesi, insieme al rettore Mancarella - da molti anni mancava questa festa di sport e di aggregazione. Il CUS Pisa ha bisogno di ritrovare quanto prima la sua identità: siamo sulla buona strada anche grazie a molte persone che quotidianamente si adoperano affinché tutto funzioni al meglio, uniti dal credere nei principi fondamentali di questa nostra insostituibile risorsa universitaria. Tre giorni in cui i veri protagonisti saranno sport, aggregazione e divertimento. Organizzare un evento come il Tower Festival non è semplice. In questi giorni abbiamo potuto vedere l’impegno e la dedizione che gli organizzatori hanno profuso perché tutto funzioni al meglio. Sarà sicuramente un evento degno del nostro amato CUS”.

"Sono stati molti gli sforzi che abbiamo impiegato per la realizzazione del Tower Festival - ha sottolineato il commissario Treggi - Ho fortemente voluto ripristinare l’evento, interrotto per troppo tempo, perché i ragazzi dell’Università di Pisa se lo sono meritato. Sono stato uno studente dell’Università di Pisa, lo sono stati i miei genitori, lo sono oggi i miei due figli più grandi, mio zio vi ha insegnato per quarant’anni: tengo molto a questo tipo di iniziative che contribuiscono a rafforzare il rapporto tra gli studenti, l’Università e le sue strutture. Il CUS ha potuto contare su un’organizzazione di eccellenza, portata avanti principalmente dagli stessi studenti che si sono adoperati con grande passione e volontà, spinti dalla voglia di crescere nello sport e far crescere la propria Università nelle attività sportive anche grazie agli spazi e alle strutture messe a disposizione dall’Ateneo. Un entusiasmo che alimenta quotidianamente le attività del CUS, dove a fare la differenza sono i valori della cultura dello sport, del rispetto, della condivisione e dell’integrazione. Un ringraziamento a Gesam Gas e Luce, a Francesconi Fabio srl e a Banco Popolare di Pisa, all’amministrazione comunale di Pisa e a tutti quelli che hanno contribuito all’organizzazione del Tower Festival. Spero che l’associazione Sante Malatesta possa avere da questa manifestazione il suo meritato contributo: aiutare gli studenti in difficoltà economiche e farlo attraverso il CUS chiude un cerchio formidabile”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca