Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Cronaca venerdì 27 dicembre 2019 ore 11:07

E' morto l'ex sindaco Elia Lazzari

Elia Lazzari, cresciuto nella sinistra Dc, fu sindaco di Pisa dal 1971 al 1976 con l'appoggio di Pci e Psi. "Era un uomo buono" ricorda Bigongiali



PISA — Se ne è andato all'età di 92 anni uno dei protagonisti della politica pisana degli anni '70, Elia Lazzari, che fu sindaco di Pisa dal 1971 al 1976 per il Partito Comunista Italiano e poi Senatore della Repubblica per Sinistra Indipendente.

Cresciuto politicamente nella sinistra democristiana, governò a palazzo Gambacorti grazie al sostegno del Pci e del Psi. Nell'associazionismo, dopo l'impegno con le Acli e nei sindacati, fu vicepresidente della Pubblica Assistenza di Pisa durante la presidenza di Nilo Carpita (1996-2001) e presidente provinciale del Cesvot.

I funerali di Elia Lazzari questa mattina nella chiesa di Calci.

"Era un uomo buono e un politico lungimirante - ricorda oggi lo scrittore Athos Bigongiali -, miope, vedeva più lontano di tanti altri, pacato e di poche parole sapeva farsi intendere, cambiò Pisa, sottraendola al suo destino di città ingovernabile, ne fu sindaco, due volte, e d'una maggioranza all'epoca inconcepibile, fu anche senatore della Sinistra Indipendente e lavorò per la nascita dell'Europa unita, avvertendone le possibili debolezze. Come sindaco nel 72 rifiutò di firmare il certificato di decesso di Franco Serantini e quella fu la prima volta che lo vidi fortemente indignato. Lo ricordo e ricordarlo mi commuove".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allarme è scattato quando nel complesso militare di San Piero a Grado si è udito uno sparo. L'ipotesi più accreditata è il suicidio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Attualità