Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PISA20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni comunali, il Pd ha vinto ma la battaglia per le Politiche sarà diversa

Attualità venerdì 10 settembre 2021 ore 10:12

Ad un fisico pisano il premio Ignobel 2021

Federico Toschi

Il riconoscimento a Federico Toschi, Professore ordinario all'Università di Eindhoven, con uno studio sulla dinamica dei pedoni



PISA — Gioco di parole tra "Nobel" e "ignobile", Ig Nobel è un riconoscimento satirico che viene assegnato annualmente a dieci ricercatori autori di ricerche "strane, divertenti, e perfino assurde",  dall’Annals of Improbable Research, in anticipo di circa un mese rispetto ai premi Nobel. 

Lo scopo dichiarato del riconoscimento è premiare quel tipo di lavori improbabili che "prima fanno ridere e poi danno da pensare e stimolare l'interesse del pubblico generale alla scienza, alla medicina e alla tecnologia". I vincitori sono selezionati in base ad articoli pubblicati anche su riviste scientifiche autorevoli.

Dopo le sezioni di economia (tra gli altri ricercatori anche la veneziana Samuela Bolgan con una ricerca sulle strane relazioni tra baci e reddito) e di medicina (Silvano Gallus, per aver raccolto prove del fatto che la pizza protegga da determinate malattie, ammesso che la pizza sia preparata e consumata in Italia), quest’anno il premio arriva in Italia per la sezione fisica e cinetica, in condivisione con Giappone, Svizzera e Olanda. 

I ricercatori premiati sono Alessandro Corbetta, Jasper Meeusen, Chung-min Lee, Roberto Benzi e Federico Toschi. Tema centrale di entrambi i premi i pedoni e le loro dinamiche. Le motivazioni ufficiali in un caso (fisica) sono queste: “Per aver condotto esperimenti per capire perché i pedoni non si scontrano costantemente con altri pedoni”. 

Federico Toschi è professore ordinario di Fisica Applicata e di Matematica e Informatica all'Università di Eindhoven - University of Technology (TU/e) nei Paesi Bassi. Si è laureato alla Scuola Normale Superiore di Pisa e ha conseguito il dottorato all’Università di Pisa. La sua ricerca è incentrata sulla complessità che emerge nei problemi multi-scala a metà tra fisica statica, meccanica dei fluidi, fisica della materia e biofisica.

Sponsorizzati dalla rivista scientifica-umoristica statunitense Annals of Improbable Research (AIR), i premi Ig Nobel sono presentati al pubblico nel corso di una cerimonia di gala che si tiene nel Sanders Theatre dell'Università di Harvard, e consegnati anche da vincitori di veri premi Nobel. 

La cerimonia è co-patrocinata dalla Harvard Computer Society, dalla Harvard-Radcliffe Science Fiction Association e dalla Harvard-Radcliffe Society of Physics Students. Diversamente dai Nobel, gli Ig Nobel non prevedono un premio in denaro per i vincitori. La cerimonia è seguita a distanza di pochi giorni dalle "Ig Informal Lectures" (lezioni informali) al MIT, durante le quali i ricercatori premiati possono illustrare al grande pubblico i risultati e l'importanza delle proprie ricerche.

Elisa Cosci
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Determinante il suo apporto alla Parte di Tramonana e alla ripresa della manifestazione degli anni '90. Il cordoglio dell'assessore Bedini
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Bruno Renato Mariotti

Domenica 17 Ottobre 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Spettacoli