Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:10 METEO:PISA12°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 29 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte mangia un gelato dopo il vertice con Letta e Salvini: «Problema risolto? Speriamo che la notte porti consiglio»

Attualità mercoledì 07 dicembre 2016 ore 07:30

Maleodoranze, Arpat fa luce sulle cause

Le indagini hanno portato ad alcune aree della piattaforma di trattamento e stoccaggio rifiuti della Teseco. "Serve un adeguamento dell'impianto"



PISA — Arpat fa luce sull'origine dei cattivi odori segnalati dai cittadini in zona Ospedaletto.

"A seguito di ripetute segnalazioni per maleodoranze da parte dei lavoratori di alcune aziende della zona industriale di Ospedaletto -rende noto l'Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana- il dipartimento Arpat di Pisa ha svolto, negli ultimi anni, un'intensa attività di controllo, individuando la causa delle maleodoranze in alcune aree della piattaforma di trattamento stoccaggio rifiuti della Teseco Srl".

"Le ultime indagini svolte lo scorso mese di settembre -si legge in una nota di Arpat - hanno evidenziato che l'attività è caratterizzata da ampie variazioni nelle tipologie di rifiuti stoccati/trattati in termini quantitativi e qualitativi" e che "Le stesse variazioni dipendono principalmente dall'attività in corso all'interno dei capannoni".

"Per evitare il permanere di forti maleodoranze -prosegue Arpat- sono stati proposti alla Regione Toscana, competente al rilascio dell'Autorizzazione integrata ambientale, ulteriori accorgimenti gestionali rispetto a quelli già adottati lo scorso anno, in attesa dell'effettuazione di un adeguamento impiantistico che possa risolvere definitivamente la problematica".

"Per la valutazione degli eventuali aspetti di carattere sanitario -conclude l'Agenzia per la protezione ambientale- sono stati contestualmente informati la Asl Nord-Ovest-Settore Igiene pubblica e il Comune di Pisa".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tanti sono i casi di Coronavirus accertati nelle ultime 24 ore in provincia di Pisa, dove si registrano anche due nuovi decessi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Giancarlo Chiellini

Giovedì 27 Gennaio 2022
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Sport