Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:30 METEO:PISA20°27°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 21 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Buffon e la sconfitta dell’Italia: «Ieri un riscontro che non ci aspettavamo. Ecco cosa faremo contro la Croazia»
Buffon e la sconfitta dell’Italia: «Ieri un riscontro che non ci aspettavamo. Ecco cosa faremo contro la Croazia»

Cronaca domenica 04 novembre 2018 ore 07:25

Multato l'ex assessore Danti che sfida l'ordinanza

Dario Danti e la multa comminata

Ieri sera si è seduto su un colonnino della chiesa di piazza dei Cavalieri e si è rifiutato di alzarsi all'invito degli agenti di polizia municipale



PISA — Siparietto ieri sera sul sagrato della chiesa di Santo Stefano di piazza dei Cavalieri - tra l'altro bagnato con acqua e sapone su disposizione del Comune, proprio per disincentivare le sedute - dove l'ex assessore Dario Danti ha sfidato apertamente l'ordinanza 36 "antidegrado" varata dalla nuova amministrazione Conti a trazione leghista.

Danti si è seduto sotto gli occhi degli agenti dispiegati per presidiare la piazza il sabato - fino a poco fa uno dei principali ritrovi degli studenti universitari - e ha presto attirato le loro attenzioni. Quando lo hanno gentilmente invitato ad alzarsi lui si è rifiutato categoricamente rispondendo: "Io ho diritto a stare qui".

Inevitabile la multa di 100 euro ma solo dopo un po' di tempo. I vigili urbani, infatti, ha raccontato lo stesso Danti, non avevano con loro il blocchetto giusto, quello che contempla le sanzioni amministrative contro bivacchi e degrado: per procedere con la multa è stato necessario chiamare in centrale e chiedere che qualcuno portasse gli stampati delle ultime ordinanze sindacali.

Alla fine la sanzione è stata comminata e Danti ha orgogliosamente pubblicato il verbale. L'ex assessore non avrebbe rispettato l'ordianza sindacale 36, appunto, che vieta di sedersi su "soglia, pavimentazione, muretti, gradini esterni di edifici pubblici/privati, scolastici/universitari, dei monumenti, dei luoghi di culto".

Danti ha anche chiesto che al verbale fosse allegata la seguente dichiarazione: "Un tempo questa piazza era vissuta adesso è pericolosa perché con l'acqua e sapone è pericoloso e si rischia di scivolare".

Ovviamente la vicenda non finirà qui: Danti vorrà certamente impugnare la sanzione e vedremo come andrà a finire. 

LEGGI ANCHE: La replica della consigliera Gambini "Quella di Danti è una inutile provocazione"



Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Code chilometriche questa mattina lungo la strada di grande comunicazione. L'impatto è avvenuto in direzione mare tra un camion e un'auto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità