Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA16°26°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 22 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Anniversario Falcone, la sorella Maria: «Non dimenticherò mai la maglia verde di Borsellino alla quale mi abbracciai»

Cronaca giovedì 20 gennaio 2022 ore 10:21

Muore storico docente universitario

Giancarlo Fasano
Giancarlo Fasano

Mondo accademico in lutto per la scomparsa di Giancarlo Fasano. A lungo docente di letteratura francese, era stato insignito dell’Ordine del Cherubino



PISA — L'ateneo pisano e il mondo accademico piangono la scomparsa di Giancarlo Fasano, a lungo docente di Letteratura francese all'università di Pisa. In pensione dal 2005, aveva da poco compiuto 90 anni. 

Dopo la laurea in Lettere conseguita alla facoltà di lettere e filosofia dell’ateneo pisano e il diploma della Scuola Normale Superiore nel 1954, tra il 1963 e il 1965 ha ricoperto il ruolo di assistente ordinario di Lingua e letteratura francese alla facoltà di economia e commercio dell’università di Pisa poi, nel 1965, è stato trasferito alla stessa cattedra della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Firenze e nel 1969 all’università di Cagliari.

Nel 1972 è stato nominato professore straordinario di Lingua e Letteratura Francese all’Istituto universitario di Magistero di Catania, trasferendosi a Pisa nel 1973. Nel 1975 è stato nominato ordinario della stessa cattedra alla facoltà di Lingue e letterature straniere dell’università di Pisa.

Nel 1985 è stato insignito dell’Ordine del Cherubino e dal 1995 al 2002 ha diretto il dipartimento di lingue e letterature romanze, di cui era stato in precedenza vicedirettore. 

Per chi volesse portare un ultimo saluto al professore, da giovedì 20 Gennaio alle 15 fino a venerdì 21 alla stessa ora, la salma sarà alla Pubblica Assistenza di Pisa in via Bargagna. Alle 15 di venerdì 21, sempre alla Pubblica Assistenza, si terrà una breve cerimonia di commemorazione.

Barbara Sommovigo, sua allieva e oggi professoressa di Letteratura francese all’università di Pisa, ne ricorda le doti umane e professionali: "Ha insegnato nella nostra università per tanti anni e molti tra noi lo hanno avuto come collega, amico e sicuramente ricordano il suo modo di essere. Sempre accogliente, cortese senza cerimonie, riservato ma non distaccato e sempre attento, molto attento, interessato, in ascolto. Con il sorriso appena accennato. O almeno questo fu quello che mi colpì maggiormente quando lo incontrai per la prima volta. Frequentai due corsi con lui -ricorda Sommovigo- scoprendo solo col tempo che i temi e gli argomenti che avevamo trattato a lezione erano quelli delle sue ricerche, delle sue riflessioni di studioso. Oggi diremmo che coniugava didattica e ricerca. Lo ha sempre fatto".

Sommovigo ricorda poi il rigore delle sue analisi "l’insegnamento più prezioso" e che fu lui ad allestire una stanza della ricerca "Dove laureandi e dottorandi avevano a disposizione computer e strumenti elettronici per poter lavorare ai loro progetti. Per l’epoca, una consapevolezza tanto rara quanto precoce di quale potente mezzo di ricerca fosse offerto dall'informatica. Riusciva a coniugare il suo lavoro di studioso e di docente con l’impegno nelle istituzioni, con l’impegno civile. Fu direttore del Dipartimento di Lingue e Letterature romanze tra il 1995 e il 2002. Fece parte di quel primo gruppo di persone che costituirono il Cun negli anni ’80. Stava dentro l’istituzione, si adoperava per farla funzionare meglio, ne vedeva i limiti e se ne assumeva la responsabilità".

"Giancarlo Fasano - conclude l'ex allieva e oggi docente- non voleva essere considerato come un maestro, diceva che non ne aveva la vocazione. Rispetteremo la sua volontà. Certo è che la raffinatezza dei suoi studi, il rigore sul lavoro, l’impegno civile e istituzionale sono stati e resteranno punti di riferimento imprescindibili".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La polizia amministrativa sanziona un club del litorale, contestando diverse violazioni. Il Comune diffida dall'attività di pubblico spettacolo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca