Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PISA12°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 27 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Salvini: «Se ho incontrato Cassese? Non so neppure dove abiti»

Politica sabato 19 dicembre 2020 ore 13:20

"Non fiori ma opere sociali"

La manifestazione in piazza Vittorio Emanuele

La protesta in piazza di Potere al Popolo contro le politiche dell'Amministrazione Comunale"Stanchi di scegliere tra reddito e salute"



PISA — "Siamo in piazza per manifestare contro le politiche di una Amministrazione comunale che privilegia il centro storico, abbandona le periferie e non interviene sulle piaghe sociali prodotte dalla pandemia, ma anche contro il governo centrale, che esegue i diktat dei grandi poteri economici (confindustria, grandi corporazioni commerciali) e lascia morire di covid19 decine di migliaia di anziani, malati, medici e personale ospedaliero, lavoratori."

Lo dice Potere al Popolo, sceso in piazza oggi a Pisa con una manifestazione nel centro cittadino.

"Le misure messe in campo dal governo e dalle regioni sono totalmente inefficaci a far fronte alla crisi che stiamo vivendo. Come è stato ribadito più volte, dal punto di vista della sanità abbiamo visto come la corsa alla privatizzazione e i continui tagli al sistema sanitario si siano dimostrati fallimentari nella gestione della crisi. I problemi, però, non si fermano qui. La crisi è ormai sociale, e si sta creando un vero e proprio bacino di “nuovi poveri” formato da famiglie in difficoltà, anziani, piccoli commercianti che si sono trovati senza un’attività dopo anni tasse versate, e con loro i dipendenti che si sono trovati senza un lavoro".

"La città di Pisa non è da meno e già grazie alle campagne portate avanti nell’ultimo mese, ai presidi davanti all’Ospedale di Cisanello e nel centro storico e a una lettera diretta al Sindaco Conti a seguito dell’erogazione dei cosiddetti “buoni spesa” da parte del governo (ma affidati alla gestione comunale) abbiamo fatto presenti le criticità che stiamo vivendo", aggiunge Potere al Popolo.

"L’amministrazione pisana continua a mascherarsi dietro un decoro di facciata, senza prendere misure concrete per i ceti sociali meno abbienti e quelle periferie tanto vicine in tempo di campagna elettorale. È di pochi giorni fa l’investimento di più di 400 mila euro per l’abbellimento delle rotatorie e del centro storico, ci vengono in mente i 100 mila euro stanziati, con tanto di appoggio dell’Unipi, per la rimozione di scritte e adesivi dai muri; o ancora la rimozione delle rastrelliere del centro per far spazio alle fioriere"

Se abbiamo deciso di scendere in piazza è perché è chiaro come non siano queste le misure di cui la maggioranza degli abitanti della città ha bisogno.

Non abbiamo bisogno di fiori, ma di opere sociali: reddito sociale per tutti i settori sociali ed economici colpiti dalla crisi pandemica, taglio delle tasse comunali, ospedali che funzionino per tutti, sistemazioni abitative adeguate e dignitose, Università veramente vicina agli studenti"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il caso, riguardante l'ospedale Santa Chiara, è stato portato all'attenzione pubblica dalla trasmissione di Rete4 "Fuori dal coro"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Politica

Cronaca

Attualità