Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:PISA7°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 08 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Blanco distrugge i fiori di Sanremo e il pubblico fischia

Attualità lunedì 11 luglio 2022 ore 18:30

Patto per la movida, ecco la firma

Un momento dell'incontro dopo la firma

Il sindaco Conti, con i rappresentanti delle categorie economiche, ha siglato l'accordo per il decoro urbano: "Contrastare la mala movida"



PISA — Il Patto per il decoro urbano è realtà. Il Comune e le categorie economiche dei pubblici esercizi, infatti, hanno firmato il documento per una movida responsabile, dando a entrambe le parti degli obblighi da rispettare: dall'uso degli spazi al conferimento corretto dei rifiuti, passando per il servizio di steward e di repressione dell'abuso di alcol.

La firma, che è arrivata dopo un lungo percorso cominciato a Maggio, mira a contrastare il degrado urbano, contemperando le esigenze delle attività economiche, dei giovani che richiedono luoghi di incontro e socializzazione, e dei residenti del centro cittadino che reclamano il diritto al giusto riposo notturno.

"Stiamo mettendo in campo tutte le azioni necessarie per far convivere nel nostro centro storico giovani, residenti e attività commerciali, contrastando tutti i fenomeni negativi legati alla mala movida - ha spiegato il sindaco Michele Conti - c’è un forte dibattito, anche a livello nazionale, rispetto alle troppe attività che in questi anni hanno invaso i centri storici delle nostre città. Una problematica che deriva dalle liberalizzazioni Bersani che hanno creato non pochi problemi ai nostri centri storici".

La firma del Patto

"Abbiamo lavorato tanto per sostenere le attività e siamo stati l’unica città in Toscana, durante la pandemia, ad aver previsto un ristoro per gli affitti delle attività commerciali, con un doppio beneficio, sia per le attività stesse che per i proprietari - ha aggiunto - abbiamo esteso la gratuità del suolo pubblico fino alla fine del 2022, mentre la disciplina nazionale la prevedeva solo fino al 30 Settembre, con un importante stanziamento del bilancio comunale, oltre al bando ristoro Tari 2021 per le attività che hanno avuto limitazioni Covid".

"Ringraziamo l'amministrazione per questa iniziativa - ha commentato il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa, Federico Pieragnoli - la firma di questo protocollo di intesa rappresenta una grande opportunità e va nella direzione auspicata per un concreto sostegno a un lavoro pienamente legale e svolto nel rispetto delle regole. Questa è la sola strada possibile per tenere aperte le nostre attività, e sappiamo bene quanto sia fondamentale anche per la sicurezza e la vivibilità della città vedere le luci accese e le saracinesche alzate di bar, locali e ristoranti". 

"Siamo soddisfatti e felici per un accordo che arriva al termine di un percorso di concertazione e condivisione - ha detto il presidente Area pisana di Confesercenti Toscana nord, Luigi Micheletti - era importante fissare delle regole di buon senso per far lavorare bene i pubblici esercizi e garantire allo stesso tempo il riposo dei residenti. Per quanto ci riguarda, ci impegneremo per sollecitare i nostri associati al rispetto delle norme contenute nel Patto".

"Si tratta di un protocollo che nasce da una reale campagna di ascolto - ha concluso il vice presidente di Cna Pisa, Nicola Micheletti - la strada intrapresa è quella giusta per poter arrivare a un commercio consapevole e di qualità, che tuteli allo stesso tempo attività, giovani e residenti".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A fine Febbraio entreranno in servizio le dottoresse Irene Di Stefano ed Elena Pieri con ambulatori nei comuni di Cascina e Crespina Lorenzana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità