comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 20°29° 
Domani 20°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 19 settembre 2020
corriere tv
M5S, il ritorno di Di Battista: «Votare turandosi il naso? La cabina elettorale non è un cesso pubblico»

Attualità lunedì 24 dicembre 2018 ore 13:50

"Perso il co-finanziamento per Stazione Marconi"

L'unione comunale Pd: "Intracom Telecom ha ritirato la disponibilità alla sponsorizzazione. Ritardi e inadempimenti stanno impedendo il recupero"



PISA — La stazione Marconi di Coltano è stata a inizio '900 una delle più potenti stazioni radio del mondo, dove il grande scienziato premio Nobel nel 1909 e padre dei moderni sistemi di telecomunicazione installò un trasmettitore a scintilla capace di comunicare con l'Africa e oltreoceano.

Un vero e proprio monumento all'ingegno italiano oggetto di molte segnalazioni mirate a un recupero, giunte in primis dalla figlia del grande scienziato, Elettra Marconi, sia dal FAI Fondo per l'Ambiente italiano, sia dalle forze politiche nazionali e regionali di centrodestra e di centrosinistra.

La storia più recente parla dell'intervento della multinazionale delle Tlc Intracom Telecom che si propone di co-finanziare il recupero per una quota di 1,5 milioni di Euro. Ma l'Unione Comunale del Pd parla di una "Doccia fredda".

"L'azienda - si legge in una nota del Pd - dopo aver verificato l'insufficienza di garanzie da parte della nuova amministrazione e non aver avuto seguito a sollecitazioni e domande mirate all'impostazione del progetto di recupero, ha ritirato la sua disponibilità al comune di Pisa. Ha quindi fatto un passo indietro e ha ritirato la disponibilità alla sponsorizzazione, non avendo trovato sufficienti le garanzie fornite da Palazzo Gambacorti. E il finanziamento da 1,5 milioni di Euro viene quindi meno, con due ipotesi all'orizzonte: gravare del costo la collettività, mantenendolo interamente pubblico; trovare un altro sponsor dello stesso calibro in tempi rapidi".

"Quali garanzie ha chiesto Telecom Intracom per dare il via libera al finanziamento e che l'amministrazione comunale e i tecnici non sono stati in grado di offrire nei tempi richiesti? - si domanda il Pd - Per quale motivo queste garanzie non sono state date? Quale tipo di problemi sono emersi e di che entità per determinare la perdita di una opportunità così grande?"

"Questa amministrazione -conclude la nota del Pd - con i suoi ritardi e i suoi inadempimenti, sta di fatto impedendo il recupero della stazione Marconi dopo anni di trattative e di accordi intercorsi precedentemente".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità