Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:22 METEO:PISA15°25°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 24 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Attualità mercoledì 20 gennaio 2021 ore 15:00

Polizia Municipale, i numeri del 2020

Encomi per gli agenti della Polizia Municipale distintisi nel 2020

Oltre 800 incidenti rilevati e più di 100mila multe. Encomi e dati in occasione di San Sebastiano, patrono delle polizie municipali



PISA — In occasione della festa di San Sebastiano, patrono della Polizia Municipale, il comandante Alberto Messerini, insieme al sindaco Michele Conti e all'assessora alla sicurezza Giovanna Bonanno, ha presentato il bilancio delle attività per l'anno appena trascorso e consegnato alcuni encomi. La giornata si è aperta con la funzione religiosa, celebrata nella chiesa di San Paolo a Ripa d'Arno, durante la quale il sindaco Conti ha ricordato l'agente Francesco Paffi, scomparso 20 anni fa mentre era in servizio.

La messa nella chiesa di San Paolo a Ripa d'Arno

La consegna degli encomi agli agenti che maggiormente si son distinti nel 2020 si è invece svolta nella Sala delle Baleari, a palazzo Gambacorti. Qui il comandante Messerini ha definito i suoi uomini "professionisti seri, preparati e soprattutto motivati" e ha identificato nello spirito di corpo e nell'impegno le qualità che maggiormente contraddistinguono la polizia locale pisana. Oltre a ringraziare gli agenti per il lavoro che svolgono quotidianamente, il sindaco Conti ha fatto sapere di essere anche al lavoro, attraverso l'Anci, a una revisione della legge che regola le polizie locali. "Si tratta di una legge scritta negli anni '80 - ha detto in proposito - e da allora il lavoro degli agenti è totalmente cambiato". Soltanto a margine della cerimonia alcuni commenti sulla vicenda giudiziaria che vede coinvolti alcuni agenti.

"Nel 2020 tutte le attività istituzionali facenti capo alla Polizia Municipale si sono dovute misurare con l'emergenza dovuta alla diffusione del Covid-19 - ha sottolineato il comandante Messerini -. La situazione di emergenza, se da un lato ha evidenziato la capacità di adattamento della struttura alle nuove necessità, dall'altro ha determinato un impegno ancora maggiore per la Polizia Municipale, chiamata ad assolvere all'ordinaria funzione e a quelle aggiuntive dettate dalla pandemia. Da quest'ultimo punto di vista, oltre alle decine di notificazioni di ordinanze sanitarie di quarantena eseguite dalla Polizia Municipale (prima che tale competenza fosse trasferita alle A.A.SS.LL.), sono da ricordare tutti i controlli — ancora in atto - sul rispetto delle varie normative nazionali, regionali e locali per contrastare la diffusione del virus". 

Nel 2020 Comando di polizia municipale ha istruito tutte le ordinanze firmate dal sindaco, finalizzate ad evitare il rischio di assembramenti e, all'interno dei controlli anti-Covid, ha elevato 136 verbali di violazione amministrativa per mancato uso della mascherina, mantenimento di distanze interpersonali inferiori a quelle prescritte, inosservanza degli orari di chiusura delle attività economiche. 

"Incisiva e particolarmente impegnativa è stata la programmazione di servizi antidegrado che la Polizia Municipale ha garantito quotidianamente in tutte le zone critiche della città e, in particolare, lungo l'asse pedonale Stazione - Piazza Vittorio Emanuele II - Corso Italia - Borgo" Questa attività ha prodotto 37 Daspo urbani per violazione alle norme del Regolamento di Polizia Urbana, oltre alla identificazione ed all'allontanamento di alcune centinaia di soggetti senza fissa dimora o non in regola con le normative sul soggiorno degli stranieri.

Sempre sul fronte antidegrado, è stata sottolineata l'attívíta al contrasto al commercio abusivo, concentrata soprattutto nella zona monumentale del Duomo e sul Litorale; se, riguardo alla prima, il drastico calo delle presenze turistiche ha determinato la quasi totale scomparsa dei venditori abusivi, durante l'estate la Polizia Municipale è stata impegnata a pattugliare le spiagge, anche con l'ausilio del qual di recente acquisizione.  Questa attività ha portato a 78 sequestri di merce abusivamente venduta, con più di 10.000 articoli sottratti alla vendita, molti dei quali potenzialmente pericolosi perché realizzati con materiali dannosi per la salute. Il Distaccamento Litorale ha inoltre effettuato 70 accertamenti di rilevanza ambientale quali l'abbandono di rifiuti, lo sbancamento dune, l'occupazione abusiva di beni demaniali, etc. oltre alla contestazione di 38 verbali amministrativi nei confronti di persone trovate all'interno delle seconde case quando vietato dai DPCM in vigore.  

Molto attivo, sul piano della tutela ambientale, anche il Distaccamento Sud Est con 108 pratiche recepite e verificate, oltre a quelle inerenti la disciplina della circolazione stradale (73 ordinanze), l'uso corretto del territorio (17 verifiche edilizie), il rilievo degli incidenti stradali (20 sinistri stradali). Oltre agli incidenti ed a quelli rilevati dal Distaccamento Litorale (120), l'Ufficio Infortunistica Stradale ha rilevato 669 sinistri, di cui 3 con esito mortale e 12 di rilevanza penale per il reato di "lesioni stradali gravi"; in totale, la Polizia Municipale di Pisa, nelle sue varie articolazioni territoriali, ha rilevato, nel 2020, 809 incidenti. Di tutto rilievo anche l'attività dei Distaccamenti di Pisa Sud, Pisa Nord Ovest e Pisa Nord Est, veri e propri presidi territoriali nei varie quartieri cittadini, in grado di garantire giornalmente la presenza e l'impiego di Agenti particolarmente inseriti nel tessuto sociale di riferimento.

Gli uffici Violazioni Amministrative e Zona a Traffico Limitato hanno registrato, nel 2020, 104.345 verbali di violazione alle norme del Codice della Strada, di cui 61.681 per accessi abusivi in Ztl, a fronte dei quali sono stati presentati 283 opposizioni al Giudice di Pace e 943 ricorsi al Prefetto. tutti patrocinali dal personale della Polizia Municipale (compresa la comparizione a circa 600 udienze presso il Giudice di Pace), così come i 115 ricorsi al Sindaco contro i verbali per violazione alle ordinanze cd ai regolamenti comunali. 

Tra i numeri che hanno caratterizzato il 2020 del nucleo Pronto Intervento sono stati ricordati il rilievo di 350 incidenti sulle strade comunali, l'esecuzione di 20 trattamenti sanitari obbligatori, i 22 servizi di scorta alla squadra del Pisa Sporting Club 1909 ed alle altre squadre ospiti del campionato nazionale di Serie B. 

Il Nucleo Operativo di Sicurezza Urbana (NOSU) ed il Nucleo Operativo Stazione (NOS1), hanno proceduto all'identificazione e controllo di 215 persone, italiani e stranieri, cui sono conseguite 29 informative all'Autorità Giudiziaria con 29 denunce, 20 Daspo urbani ed alcune decine di verbali amministrativi per violazioni di leggi statali e regionali, con 28 sequestri amministrativi (denaro, sostanze alimentari, merce posta in vendita abusivamente, merce con marchio contraffatto). I Nuclei operativi, con la collaborazione dei Distaccamenti territoriali e di altre unità specialistiche, hanno anche effettuato 16 sgomberi di immobili abusivamente occupati. Dal Luglio 2020, dopo aver concluso il periodo di addestramento di circa 6 mesi (con le interruzioni durante il lockdown), è entrato a regime l'impiego dei cani antidroga dell'Unità Cinofila che, impegnati in varie operazioni, hanno portato al rinvenimento, in quattro occasioni, di dosi di sostanza stupefacente.

La Polizia Urbana ed Ambientale ha rimosso 134 veicoli in stato di abbandono o sprovvisti di copertura assicurativa obbligatoria, oltre a 404 biciclette abbandonate in vari punti del territorio comunale, contribuendo così al mantenimento del decoro cittadino.

La Centrale Operativa, aperta ininterrottamente tutti i giorni dalle 6,45 alle 1, ha risposto a 7.402 chiamate telefoniche da parte di cittadini ed a 7952 chiamate radio da parte delle pattuglie di controllo esterno, oltre alla gestione complessiva delle immagini registrate dal sistema di videosorvreglianza comunale. L'Ufficio Relazione Esterne, nonostante le restrizioni imposte dall'emergenza epidemiologica, ha ricevuto 11802 cittadini. Ritenuto "fondamentale per la gestione della struttura", anche il lavoro di back-office svolto dall'ufficio Segreteria Comando, dall'ufficio Personale e Servizi, dall'ufficio Tecnico Logistico (incaricato di tutti gli acquisti per la Polizia Municipale, dalle uniformi ai veicoli), all'ufficio Traffico (1737 ordinanze di viabilità istruite). 

Uno degli ambiti maggiormente seguiti, nel 2020, è stato quello relativo alla Polizia di Prossimità, istituito anche grazie ad un finanziamento erogato dalla Regione Toscana. "Il Nucleo, particolarmente attivo nell'ambito sociale - ha detto in proposito il comandante Messerini -, è riuscito a tessere una serie di relazioni con associazioni e raggruppamenti di cittadini, creando cosi una sinergia finalizzata alla conoscenza ed alla gestione delle dinamiche territoriali che, superando il tradizionale concetto di "controllo di polizia", ricerca la fiducia del cittadino quale attore protagonista del bene pubblico conosciuto come "sicurezza urbana". L'obiettivo, tutt'ora in progress, è stato perseguito mediante 25 incontri con altrettanti stakeholders (gruppi di quartiere o dì vicinato, commercianti ed imprenditori, associazioni), dalle cui segnalazioni sono scaturiti 8 interventi per la liberazioni di immobili abusivamente occupati, 6 per furti, 5 per tutela di animali domestici detenuti in condizioni irregolari, 2 per situazioni di disagio familiare su indicazioni di altrettanti dirigenti scolastici".

Infine, ricordata anche l'attività degli altri settori di competenza quali la Polizia Giudiziaria (116 notizie di reato e 5 arresti), la Polizia Edilizia (103 sopralluoghi in altrettanti cantieri, con 7 notizie di reato e 2 sequestri penali), la Polizia Amministrativa (circa 100 sanzioni per violazioni alle norme in materia di commercio), completa un quadro di costante presenza sul territorio da parte della Polizia Municipale. 

"Le cifre - ha concluso il comandante -, per quanto elevate, non rendono giustizia ad un impegno che travalica il dato numerico e la cui percezione è immediata, stante la costante presenza degli uomini e delle donne della Polizia Municipale nel tessuto cittadino ed in tutte quelle occasioni in cui vi sia la necessità di un intervento immediato, efficace e professionale. Se il 2020 ha imposto, come si premetteva, la riconversione di alcuni servizi, ciò non ha fatto venir meno l'azione della polizia locale sempre più proiettata, nella nostra composita realtà cittadina, a vera e propria forza di Polizia per il presidio alla corretta ed ordinata convivenza tra le persone".


Di seguito i riconoscimenti assegnati agli agenti della Polizia Municipale di Pisa che si sono distinti nel 2020.

Encomio del Sindaco a Ass. BOZZATO Giampaolo, Ag. SAMMURI Giordano, Ag. SANTUCCI Daniele con la seguente motivazione: "In data 04 Giugno 2020, comandato con altri Colleghi in servizio di pattugliamento territoriale sul Litorale, accorreva su di un incendio che si era sviluppato all'interno di una abitazione in Tirrenia. Dopo aver tentato di domare le fiamme con l'impiego di estintore, determinava, con gli altri Agenti, di introdursi nell'abitazione dalla quale, con non poche difficoltà, traevano in salvo tre persone nel frattempo rimaste all'interno. Esempio di spiccato senso del dovere e di alto spirito di servizio per la comunità".

Elogio del Comandante a Isp. MARANO Roberto, Ag. PISANO' Susanna, Ag. MARLIA Davide, Ag. CORRADINI Giorgio con la seguente motivazione: "In data 28 Giugno 2020, in servizio di controllo territoriale in località Tirrenia con altri Colleghi, veniva avvisato da alcuni passanti di un furto commesso poco tempo prima da parte di soggetto datosi alla fuga. Postisi immediatamente alla ricerca dell'autore del reato, riuscivano in breve tempo a rintracciarlo ed a fermarlo per il successivi deferimento all'Autorità Giudiziaria Esempio di prontezza e professionalità per la proficua definizione della situazione segnalata". 

Elogio del Comandante a Isp. MARANO Roberto, Isp. FRANCESCHINI Maria Elena, Ag. PISANO' Susanna, Ag. COLI Francesco, Ag. PESCATORE Gian Maria, Ag. SCAMUZZI Giacomo, Ag. CASAGLI Dario, Ag. CARUSO Giuseppe, Ass. CIGNONI Alessio, Ass. MICALIZZI Antonio, Ass. BARONI Carlo con la seguente motivazione: "In data 10 Luglio 2020, in servizio coordinato con altri Colleghi finalizzato alla repressione dell'attività dei parcheggiatori abusivi nella zona dell'ospedale di Cisanello, individuavano e procedevano contro diversi soggetti che stavano compiendo l'attività illecita, tra i quali uno più volte segnalato per i propri atteggiamenti intimidatori nei confronti dei fruitori delle aree di parcheggio. Rinvenuto il soggetto, riuscivano, dopo un breve inseguimento, a bloccarlo ed a procedere contro di lui per i reati commessi. Esempio di prontezza operativa e spiccata professionalità". 

Elogio del Comandante a Ag. MARLIA Davide per la seguente motivazione: "In data 13 Novembre 2020; in Pisa, piazza Vittorio Emanuele, intervenuto insieme ad altri Colleghi per fronteggiare un soggetto che stava dando in escandescenze, autolesionandosi e costituendo un evidente pericolo per sé e gli altri, riusciva a bloccarlo, ad impedire che continuasse nel suo proposito ed a sottrargli di mano un'arma che si rivelava essere una fedele imitazione di pistola semiautomatica. Esempio di prontezza, coraggio ed abnegazione".

Elogio del Comandante a Ass. TERRENI Fabrizio, Ass. FRANCESCHETTI Morena, Ass. FRESCHI Virginia, Ass. GIUBBILINI Maurizio, Ag. MINUTI Federica, Ag. PAGLIA Andrea, Ag. Dl FRANCO Valentino con la seguente motivazione: "In data 20 Aprile 2020, in Pisa, nel corso di un'operazione di polizia giudiziaria condotta unitamente ad altri Colleghi, riuscivano a rinvenire ed a porre in stato di arresto in flagranza di reato un soggetto extracomunitario rinvenuto in possesso di varie sostanze stupefacenti pronte per essere cedute a terzi. Esempio di prontezza, professionalità e doti investigative".

Elogio del Comandante a Isp. VITAGLIANO Gina con la seguente motivazione: "Durante la stagione balneare 2020, lungo gli arenili del Litorale pisano, organizzava e prendeva parte a numerosi servizi di contrasto al commercio abusivo, procedendo a sequestri amministrativi di migliaia di articoli destinati alla vendita illegale e ponendo la Polizia Municipale di Pisa ai vertici nazionali per maggior numero di merci sequestrate nell'ambito dell'operazione "Spiagge sicure" coordinata dalle Prefetture e dal Ministero dell'Interno. Esempio di dedizione, prontezza e chiare capacità professionali".

Personale collocato in pensione nel 2020, cui è stata consegnata targa ricordo: FEDERICI Manola, SIMONETTI Simonetta, BIONDI Cesare, BERTOLI Marianella, NOCCHI Leonardo, FIALDINI Elisabetta, PRATALI Mauro, FAGIOLINI Daniela.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovo aggiornamento sul fronte dell'epidemia. I dati aggiornati alle ultime ventiquattro ore dal bollettino regionale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Attualità