Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA19°31°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 30 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Mai chiesta a Grillo la rimozione di Conte»

Politica giovedì 19 maggio 2022 ore 16:00

"Giù le armi, su i salari"

La presentazione dell'iniziativa di Potere al Popolo!

Incontro promosso da "Potere al Popolo!" in logge dei Banchi con il rappresentante nazionale Giorgio Cremaschi e la deputata Yana Ehm di ManifestA



PISA — "Potere al Popolo!" ha programmato per le 17,30 di domani, venerdì 20 Maggio, in Logge dei Banchi, un incontro dibattito sul tema “Giù le armi, su i salari. Fermare la guerra e le basi militari”. Saranno presenti Yana Ehm, deputata del gruppo parlamentare ManifestA, Giorgio Cremaschi, del coordinamento nazionale di Potere al Popolo!, Paola Marchi, rappresentante Usb Aeroporto di Pisa, Jose Nivoi, rappresentate Calp Usb al porto Genova, e Nicola Mariotti di Cambiare Rotta, organizzazione giovanile comunista. 

"Programmata ben prima dell’aggressione russa all’Ucraina - hanno ricordato da Potere al Popolo! -, l’assemblea nazionale di Potere al Popolo! del prossimo 28 Maggio sarà condizionata profondamente dalla attuale guerra nel cuore d'Europa e dalle sue conseguenze. Mario Draghi - presidente del consiglio eletto da nessuno ma sostenuto dal 94% di un Parlamento che vota le sue scelte militariste - sta portando l’Italia sul ciglio di una possibile terza guerra mondiale. L’aumento del 2% delle spese militari, l’invio di armi all’esercito ucraino e ai suoi battaglioni nazisti, la costruzione di nuove basi militari sui nostri territori, rafforza la funzione dell’Italia come “portaerei” della Nato e dell’Unione Europea".

Per Potere al Popolo! "in queste settimane i nostri territori vedono importanti mobilitazioni contro la guerra, a partire da quella contro il trasporto di armi su voli “umanitari” partiti all’inizio di marzo dall’aeroporto civile G. Galilei".

"Il 19 Marzo scorso - hanno ricordato ancora - Potere al Popolo! lanciò una manifestazione alla quale aderirono decine di realtà politiche, sindacali, sociali e studentesche, al fianco dei lavoratori USB che si sono rifiutati di caricare quelle armi, bloccando il traffico di morte verso il macello ucraino. Una manifestazione che si è legata naturalmente a quella dei lavoratori genovesi contro le navi cariche di armi. La recente notizia di una nuova base militare a Coltano, decisa dal governo Draghi e sottaciuta da tutti gli amministratori regionali e locali alle popolazioni, ci vede oggi protagonisti, insieme a tante altre realtà, di una lotta che ha costretto il governo a rivedere i suoi piani".

"Rilanciare un forte movimento contro la guerra è quindi obiettivo centrale per chi, come noi, vuole fermare anche la “guerra interna” - hanno ribadito da Potere al Popolo! in vista dell'incontro in Logge dei Banchi - che colpisce duramente i settori popolari con aumenti astronomici del costo della vita a fronte di salari sempre più magri. A tal fine abbiamo chiamato come relatori alcuni protagonisti delle lotte di questi mesi".

Alle 20,30 è previsto un buffet popolare, alle 21,30 il "Reading elettrico di guerra” del Teatro dell'Assedio.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le operazioni di bonifica lungo la Sp2 Vicarese, dopo lo sversamento di ieri, non sono andate a buon fine. Subito in giornata i lavori di asfaltatura
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Spettacoli