Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:01 METEO:PISA14°23°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 19 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità martedì 09 aprile 2024 ore 08:30

Pro Vita & Famiglia alla Leopolda

Un momento dell'iniziativa di Pro Vita & Famiglia

La Onlus ha organizzato un incontro critico sulla maternità surrogata: oltre a Jennifer Lahl presenti anche le assessore Bonanno e Porcaro



PISA — Alla Stazione Leopolda si è tenuto il convegno sulla maternità surrogata, organizzato da Pro Vita & Famiglia Onlus e patrocinato dal Comune di Pisa. Protagonista dell'incontro Jennifer Lahl, fondatrice del Centre for Bioethics and Culture Network e una delle maggiori critiche della maternità surrogata.

Hanno aperto i lavori gli interventi di Giovanna Bonanno, assessora alle Politiche sociali, e Gabriella Porcaro, assessora alle Pari opportunità che hanno ribadito la tesi della natura lesiva dell’utero in affitto, causata dal trattamento asettico e distaccato delle madri surrogate e dei nascituri poiché entrambi vengono gestiti come oggetti.

La moderatrice dell’incontro è stata Monica Ricci Sargentini, giornalista de Il Corriere della Sera. "Nella maternità surrogata il punto non è il contratto - ha specificato - ma il fatto che ciò che viene venduto o donato non è il servizio gestazionale: è sempre il figlio o la figlia tuttavia possono essere venduti, comprati o donati solo gli oggetti, non le persone".

"La convinzione corrente che la maternità surrogata sia un gesto di altruismo verso chi non può generare è stata confutata ponendo svariati interrogativi sulla salute fisica e psichica sia delle gestanti in affitto sia dei nuovi nati - ha spiegato Donatella Isca, referente di Pro Vita & Famiglia Toscana - in funzione anche di dubbi che possono lasciare tracce anche profonde di depressione; ponendo, invece, l’accento sulla industria occulta che articola il dietro le quinte del movimento legato alla maternità surrogata, traendone un grande profitto economico".

Durante il convegno è stato anche ricordato come l’Italia sia il primo Paese ad aver approvato una proposta di legge, attualmente al vaglio del Senato, che rende l’utero in affitto un reato universale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Pisamo ha provveduto alle operazioni di smantellamento e ripristino dello slargo di piazza Solferino: il manufatto era abbandonato da anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità