Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:47 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 20 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Marco Melandri: «Non sono un No vax, sono un Free vax»

Cronaca mercoledì 07 ottobre 2020 ore 11:05

Scarpe di marca false, ancora un sequestro

Guardia di Finanza in azione in un negozio del centro storico cittadino. Sequestrate 400 paia di scarpe con marchi noti risultate prodotte in Cina



PISA — Continuano i controlli delle Fiamme Gialle di Pisa sulla vendita di prodotti falsi. Questa volta nel mirino dei finanzieri è finita una imprenditrice cinese che da tempo lavorava nel settore delle calzature nei pressi del centro storico cittadino.

I militari avevano notato che, nell’ultimo periodo, la titolare del punto vendita aveva esposto a prezzi molto bassi alcuni modelli di calzature all’interno del negozio. Di trattava di centinaia di calzature riconducibili agli ultimi modelli in commercio delle griffes “Adidas” e “Nike”.

"La titolare del punto vendita - ha spiegato la Gdf - acquistava i prodotti falsi in Cina, importandoli illegalmente e senza alcuna autorizzazione da parte delle case di moda".

Le Fiamme Gialle hanno sottoposto a sequestro 400 articoli, segnalando alla Procura della Repubblica la titolare dell’attività commerciale per i reati di frode in commercio, importazione e vendita di prodotti contraffatti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati aggiornati dal bollettino regionale fanno salire a 71286 le positività registrate da inizio epidemia in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità