QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 16°21° 
Domani 15°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 23 maggio 2019

Cronaca domenica 15 novembre 2015 ore 15:30

Scontri sui lungarni, condanna unanime

Un poliziotto è rimasto ferito dallo scoppio di una bomba carta in un pomeriggio che ha visto una città blindata per una manifestazione politica



PISA — "Un sentito ringraziamento carico di di stima ed ammirazione ai ragazzi della Polizia di Stato, dell'Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale per l'eccellente lavoro svolto ieri pomeriggio in occasione delle manifestazioni tenutesi in Pisa. Un pensiero e un augurio di pronta guarigione all'operatore di Polizia rimasto ferito per fortuna in modo non gravissimo. Sono orgoglioso di voi".

Sono le parole del prefetto di Pisa Attilio Visconti all'indomani di quanto accaduto ieri in concomitanza con la manifestazione della Lega nord. Un gruppo di antagonisti, che contestava la presenza dei padani, si è scontrato con la polizia e un agente è rimasto ferito dallo scoppio di una bomba carta. Sulla vicenda è intervenuto anche il deputato pisano Federico Gelli

Gli scontri accaduti ieri a Pisa sono fatti gravi e da condannare, l’ennesima dimostrazione di come gli opposti estremismi purtroppo trovano sempre il modo d’incontrarsi e generare violenza. In più fa male che questi fatti siano successi in una giornata che doveva essere di dolore e lutto per le stragi a Parigi”.”Voglio esprimere tutta la mia solidarietà e vicinanza agli agenti di polizia che sono rimasti feriti – ha aggiunto – e che sono sempre in prima linea per garantire a tutti il diritto di manifestare. Per quanto riguarda l’iniziativa del Carroccio – ha concluso Gelli - si è poi risolta in un flop, ulteriore conferma di come intolleranza, frasi violente, falsi slogan e populismo sono sentimenti ben lontani dalla stragrande maggioranza dei nostri cittadini”.

E anche il consigliere comunale dei Ncd Latrofa osserva come:

"Sia intollerabile qualsiasi forma di violenza e vorrei vivere in una città dove ciascuno possa manifestare (senza offendere né ledere la libertà altrui) liberamente e senza aver paura di essere attaccato da chi la pensa diversamente. Ad oggi io ho potuto farlo. Trovo intollerabile che siano necessari spiegamenti di forze dell'ordine come quelli di ieri."



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Elezioni

Attualità

Cronaca