Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:41 METEO:PISA12°19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 06 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio Cerciello, la vedova in lacrime: «Questa sentenza non mi riporterà Mario»

Politica lunedì 30 novembre 2020 ore 08:57

Covid, le proposte di Sinistra Civica Ecologista

Sinistra Civica Ecologista riunita in assemblea. Proposte sulla sanità, fotografia sull'amministrazione pisana e dialogo aperto a sinistra



PISA — La situazione del sistema sanitario all'attenzione di Sinistra Civica Ecologista, già intervenuta pubblicamente per sollecitare risposte più rapide ed efficaci nell’azione di prevenzione e di contrasto alla pandemia.

"Negli ultimi giorni la situazione ospedaliera pisana è migliorata grazie al potenziamento dei reparti anti Covid, nonostante l'aumento dei problemi di personale causati dal contagio di molti medici, infermieri e tecnici impegnati in prima linea", spiega il coordinamento provinciale. "Ma se a livello ospedaliero, sull’emergenza coronavirus, il quadro sembra stabilizzarsi su una dimensione gestibile restano ancora difficoltà nelle attività territoriali. Inoltre si avverte l’esigenza di prestare attenzione al rischio di lasciare indietro le cure e gli interventi per altri tipi di patologie, tenendo di conto che con il Covid dovremo convivere per un bel po’ di tempo. In tal senso riteniamo che sia necessario non abbassare la guardia sul rigore delle misure di prevenzione e di proseguire in un lavoro di coinvolgimento e di responsabilizzare di tutte le energie professionali disponibili."

Nel corso di una assemblea degli iscritti si è discusso anche della situazione politica locale con particolare riferimento ai problemi di governo della città. "La giunta di centrodestra guidata da Michele Conti, dopo una prima fase “coperta” dai progetti e dalle risorse lasciate dall’Amministrazione precedente, sta mostrando tutti i suoi limiti", è stato detto. "Non solo per la bocciatura di progetti agitati come obbiettivi centrali di questa maggioranza. Basta ricordare le parole di Salvini e della Ceccardi sulla vicenda della Moschea e la sconfitta subita con i ricorsi, oppure sulla proposta della candidatura di Pisa a capitale della cultura, debole e poco credibile proprio per la visione contraddittoria sull’identità e la potenzialità culturale della città che sta alla base del programma della destra. Due sconfitte che rappresentano le due facce della stessa medaglia: la rappresentazione di una città chiusa, settaria e provinciale. Mentre sui problemi ha fatto di vivibilità della città niente è cambiato in questi due anni, anzi la situazione si va appesantendo in ordine all’emergenza sociale prodotta dalla crisi e si avverte l’esigenza di pensare ad un nuovo livello di politiche e di azioni per contrastare la crescita sempre più visibile delle nuove povertà". 

"Per questo come Sinistra Civica Ecologista - è stato aggiunto - pensiamo che sia necessario aprire anche a sinistra una riflessione e un confronto, puntando a motivare e mobilitare forze e persone che possono contribuire alla costruzione di un progetto alternativo all’attuale maggioranza di destra. Anche per le elezioni comunali del prossimo anno, a cominciare dal Comune di Vecchiano, l’intenzione di Sinistra Civica Ecologista è sicuramente quella di sviluppare una iniziativa che metta a frutto, per una proposta di sinistra, i molti consensi ricevuti nelle recenti elezioni regionali".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I report di Regione e Asl segnalano 71 nuove positività in provincia di Pisa. Ecco i numeri che fotografano le ultime 24 ore
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità