Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:23 METEO:PISA11°19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 25 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Emissioni di CO2: l'impatto di internet, cloud e streaming sul riscaldamento globale e come ci ingannano i big del web

Attualità giovedì 17 gennaio 2019 ore 09:32

Università, enti di ricerca, aziende, ecco Artes

35 soci per un unicum che unisce università, enti di ricerca e aziende: nasce l'associazione che guiderà ARTES 4.0, coordinato dalla Scuola Sant'Anna



PISA — 35 soci fondatori per un partenariato che unisce università, enti di ricerca e aziende: si è costituita ufficialmente l’associazione chiamata a guidare il Centro di Competenza ARTES 4.0 (Advanced Robotics and enabling digital Technologies & Systems 4.0), sulla robotica avanzata e sulle tecnologie digitali abilitanti, coordinato dalla Scuola Superiore Sant’Anna.

L’Associazione ARTES 4.0, che nello specifico è il soggetto organizzatore del Centro di Competenza ad alta specializzazione ARTES 4.0 realizzato nell’ambito del Piano nazionale Industria 4.0 promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico, è stata costituita dai rappresentanti di tutti i 35 soci fondatori che provengono dal mondo universitario e dal settore industriale, suddivisi in 13 università ed enti di ricerca (Scuola Superiore Sant’Anna, Scuola Normale Superiore, Università di Pisa, Università degli Studi di Firenze, Università di Siena, Scuola IMT Alti Studi Lucca, Università Politecnica delle Marche, Università degli Studi di Perugia, Università degli Studi di Sassari, Università Campus Bio-Medico di Roma, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto Italiano di Tecnologia, European Laboratory for Non-Linear Spectroscopy), un ente nazionale (INAIL), 5 grandi imprese (Trenitalia, Comau, ESI Italia, Rea Impianti, Idrotherm 2000), 5 fondazioni ed enti del terzo settore (Fondazione Don Gnocchi, Confartigianato Vicenza – Digital Innovation Hub, Meccano S.p.A., Fondazione Toscana Life Sciences, CONSEL - Consorzio ELIS per la Formazione Professionale Superiore), 4 piccole imprese (Tecnalia, T.I.M.E., Laboratori ARCHA, Pure Power Control) 7 micro-imprese e start-up (Alleantia, Certema, Mediavoice, Wisense, Stargate Consulting, LK Lab, IDEA SOC. COOP.). Ai 35 soci fondatori si aggiungono 92 tra soci ordinari, affiliati e sostenitori per un totale di 127.

L'Associazione ARTES 4.0, così composta, permetterà al Centro di Competenza di offrire servizi di altissima qualità e soddisfare i bisogni di innovazione espressi dalle imprese, in particolare PMI. Inoltre, l’adesione di INAIL, in qualità di socio fondatore, rafforza e qualifica l’attenzione verso i temi fondamentali della sicurezza sul lavoro e della tutela della salute dei lavoratori e delle lavoratrici, con particolare riferimento a prevenzione, assistenza e riabilitazione.
Il Digital Innovation Hub (DIH) Toscana di Confindustria è socio sostenitore di ARTES 4.0 e contribuirà al piano delle attività del Centro di Competenza, anche avvalendosi della Rete dei DIH del Sistema Confindustria, nell’ambito dei programmi di orientamento e sensibilizzazione, supporto all’autovalutazione della maturità digitale attraverso l’utilizzo di specifici strumenti di valutazione e dimostrazione delle tecnologie. ARTES 4.0 ha ricevuto il supporto formale di 7 Regioni (Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Sardegna, Sicilia, Liguria) e del Comune di Pontedera, che sarà la sede centrale della rete del Centro di Competenza.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Previsto un momento pubblico di raccoglimento e ricordo, per salutare la dottoressa e assessora comunale scomparsa a 49 anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità