Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:04 METEO:PISA10°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Bollette in aumento e prezzo del gas alle stelle: le 5 ragioni dietro alla crisi energetica

Attualità sabato 15 febbraio 2020 ore 10:59

Verde pubblico, un affare da 15 milioni di euro

L'assessore Latrofa nel presentare i nuovi alberi in via Bonanno

Pubblicati due bandi per affidare la gestione quadriennale della cura del verde (5,6 milioni) e del rinnovo arboreo (9,4 milioni)



PISA — L'amministrazione comunale ha appena pubblicato due bandi di gara, per 15 milioni di euro complessivi in quattro anni, al fine di affidare la gestione della "Manutenzione del verde pubblico e cura del decoro urbano" (5,6 milioni di euro) e della "Manutenzione del verde pubblico e rinnovo arboreo" (9,4 milioni di euro). L'affidamento, in entrambi i casi, sarà biennale a partire dal secondo semestre 2020, con  rinnovo per altri due anni nel giugno 2022, per arrivare al giugno 2024.

Nel primo bando rientrano servizi ordinari quali lo sfalcio dei prati, il taglio dell'erba stradale in centro storico, la potatura di siepi e cespugli, la manutenzione degli impianti di irrigazione, l'irrigazione di aree sprovviste di impianti e la gestione e cura delle fioriture e fioriere, nonché servizi straordinari come il rifacimento dei prati, il reimpianto cespugli, erbacee perenni e stagionali e siepi, il ripristino, rimozione e sostituzione di arredi e attrezzature ludiche nei parchi gestiti, la sostituzione/integrazione di arredo urbano nei parchi gestiti, le realizzazioni floreali stagionali e perenni sulle aree verdi, aiuole, fioriere e rotonde stradali, le realizzazioni floreali sia con alberature che con cespugli ed erbacee perenni e stagionali per le manifestazioni del Comune di Pisa gestite anche da altre direzioni del Comune di Pisa.

Il secondo bando, quello più corposo, come detto riguarda prevalentemente il rinnovo arboreo, ma anche qui troviamo servizi come lo sfalcio dei prati e la potatura di alberi di basso fusto, siepi e cespugli. Previsti, inoltre, servizi quali la potatura dei rami pericolanti, la spollonatura e pulizia colletto, la raccolta delle pine domestiche, interventi contro la processionaria, la manutenzione degli impianti di irrigazione, la manutenzione delle fontane decorative, la manutenzione delle attrezzature ludiche e arredo urbano, la gestione rifiuti e una campagna informativa per l’utenza.  In questo bando rientrano anche le manutenzioni dei giardini delle scuole comunali, nonché manutenzioni straordinarie quali la potatura di contenimento e rimonda dal secco su alberature poste in aree verdi e in sede stradale, l'abbattimento di alberi non più vegeti o degradati posti in aree verdi o in sede stradale, il rifacimento dei prati comprensivo di opere colturali preliminari e connesse, le verifiche statiche strumentali delle alberature, gli interventi di rinnovo arboreo mediante reimpianto alberi, cespugli e siepi, il ripristino, rimozione e sostituzione di arredi e attrezzature ludiche, la realizzazione di parchi giochi per aree tematiche, per bambini, anziani, portatori interesse, il taglio, potature e reimpianti in attuazione del piano forestale vigente che disciplina il bosco comunale, la realizzazione aree tematiche per bambini nei parchi attrezzati e nei giardini scolastici.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Coordinamento dei comitati cittadini lamenta scarsi controlli notturni e il dilagare in centro della mala movida. "Si rischia lo spopolamento"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Lavoro

Politica

Cultura