comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 16°27° 
Domani 18°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 21 settembre 2020
corriere tv
Beppe Sala al voto: «Sostituiti 195 presidenti, ma Milano ha risposto»

Cronaca sabato 28 giugno 2014 ore 12:06

Rapina in pieno centro, alla vigilia del Gioco del Ponte

L'uomo ha sorpreso alla spalle una donna e le ha rubato il telefono. L'aiuto di testimoni, un militare e due stranieri, ha permesso alla polizia di prenderlo



PISA — Ha rapinato una donna in pieno centro e con in corso i festeggiamenti per la vigilia del Gioco del Ponte. 

La donna, una commessa di 42 anni, era in una delle stradine dietro al comune di Pisa, non lontana da un presidio di polizia che si trovava nelle vicinanze per le cerimonie, intorno alle 21 di ieri sera, quando è stata aggredita e rapinata.

L'autore del gesto, vestito di scuro, alto e con uno zainetto, secondo la donna si era allontanato in direzione di via San Martino.

Quasi contemporaneamente la Centrale Operativa, avendo ricevuto richiesta di
intervento, segnalava l’accaduto agli equipaggi della Questura e dei Carabinieri che hanno iniziato una vera e propria caccia all’uomo.
A confermare la versione e la descrizione fornita dalla donna, c'erano numerosi testimoni, tra i quali un militare della Folgore di Pisa e due stranieri, che avevano bloccato il rapinatore e che hanno aiutato a identificarlo.

Dalle successive indagini, è risultato che il ragazzo, già schedato, era un 29enne residente a Pontedera.

Nella corsa, il rapinatore si era già disfatto del telefono rubato, gettandolo in una campana per la raccolta differenziata del vetro e che risultava poi trattarsi del profitto della rapina.

La vittima è stata accompagnata a Cisanello a causa delle lesioni subite. Agli agenti la donna ha raccontato che aveva da poco chiuso il negozio quando si è diretta verso il motorino. Mentre stava prendendo il casco dal bauletto, si è sentita afferrare dalle spalle alla gola e contemporaneamente ha visto una mano di una persona di colore che le tappava la bocca impedendole di urlare. 

L’uomo le avrebbe quindi intimato di lasciare la borsa continuando a tapparle la bocca e a trattenerla per il collo. Solo dopo che è caduta a terra è riuscita a urlare terrorizzata facendo fuggire l’uomo. Con l’aiuto di alcuni passanti che l’avevano soccorsa è riuscita ad alzarsi e nel raccogliere i propri effetti si è accorta che le era stato sottratto dalla borsa il telefono.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni 2020

Cultura

Attualità

Attualità