Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:30 METEO:PISA15°26°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 17 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Che senso ha parlare di Matteotti 100 anni dopo?

Attualità martedì 21 maggio 2024 ore 07:45

Avviato il cantiere del Polo del Sant'Anna

L'inaugurazione del cantiere per il Polo Scientifico

Posta la prima pietra del nuovo Polo Scientifico che sorgerà sul territorio di San Giuliano Terme: investimenti da oltre 50 milioni



SAN GIULIANO TERME — Ha preso ufficialmente il via il cantiere per il nuovo Polo Scientifico della Scuola superiore Sant’Anna a San Giuliano Terme, alla presenza della rettrice Sabina Nuti, del direttore generale della Scuola Sant’Anna Alessia Macchia, dell’amministratore delegato di Icop Piero Petrucco, dei sindaci Sergio Di Maio e Michele Conti e del presidente della Toscana Eugenio Giani.

Il progetto complessivo del nuovo campus, composto da un complesso di sette edifici che prevede contributi rilevanti da parte del Ministero dell’Università e della Ricerca e della Regione, si attesterà ad un livello di investimenti pari a 52,5 milioni di euro e un valore complessivo della concessione al partner privato, comprendente anche il costo dei servizi di gestione e manutenzione per 20 anni, per circa 118,5 milioni di euro.

Il complesso iniziale di quattro edifici, tre dei quali ad uso di studio e ricerca per le scienze sperimentali mentre il quarto ospiterà un centro servizi, si svilupperà su un’area di circa 6mila metri quadrati e prevederà l’utilizzo di piste ciclabili e stazioni di ricarica per mezzi elettrici, tutto in funzione di una migliore sostenibilità ambientale e di una maggiore efficienza energetica.

"È un momento storico per la nostra comunità: questa opera rappresenta il futuro - ha commentato la rettrice Nuti - finalmente il nuovo Polo Scientifico trova il suo punto d’avvio operativo e consentirà di riunire tutte le attività legate alle scienze sperimentali e applicate. Mi piace sottolineare che questo nuovo polo sorgerà accanto all’area del CNR di Pisa e non distante dall’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana: è il segno di una sinergia che porterà ricchezza e innovazione a tutto il territorio".

"L’area dove sorgerà il nuovo Polo Scientifico della Scuola Sant’Anna si trova a cento metri dal Comune di Pisa - ha detto Conti - in una zona di grande sviluppo dove nasceranno altri poli importanti per l’Università, come la nuova facoltà di Biologia. Stiamo cercando di potenziare l’area anche a livello infrastrutturale con il progetto della nuova tramvia".

A seguito dell'inaugurazione è arrivato anche il commento dell'assessora regionale all'Università e alla Ricerca, Alessandra Nardini. "Sarà un Polo pienamente sostenibile da un punto di vista ambientale ed energetico, un ulteriore fiore all'occhiello nel campo della ricerca per il territorio pisano per la Toscana - ha detto - sono orgogliosa che la Regione abbia contribuito con 2,5 milioni di euro alla realizzazione di quest'opera, frutto di un virtuoso partenariato pubblico-privato, che ospiterà attività di ricerca, di didattica e di trasferimento tecnologico delle Scienze Sperimentali, come Ingegneria, Medicina, Scienze Agrarie e Biotecnologie".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A bordo viaggiavano 3 persone, bloccate dai carabinieri dopo un inseguimento. Denunciati per ricettazione, per due di loro è scattato anche l'arresto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità