Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:36 METEO:PISA10°20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 17 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tensione al corteo no Green pass di Milano, la protesta non si ferma e partono le cariche della polizia

Attualità venerdì 10 settembre 2021 ore 08:00

Dalla storica bottega ai nuovi progetti

La Cooperativa di Comunità di Ripafratta non si ferma e dopo la riapertura dell'emporio presenta i nuovi progetti. Appuntamento alla Festa della Rocca



SAN GIULIANO TERME — Dopo oltre un secolo di attività la Bottega di Ripafratta, storico negozio di generi alimentari fondato a fine '800 era stato costretto a chiudere. A permettere la sua riapertura, a Dicembre 2020, è stato l'impegno di un gruppo di cittadini che, nonostante le difficoltà legate al periodo Covid, con l'impulso della Pro Loco Ripafratta Salviamo La Rocca, hanno fondato la Cooperativa di Comunità di Ripafratta.

La cooperativa, che conta già 60 soci ordinari e 2 soci lavoratori, domani presenterà i suoi nuovi progetti. L'appuntamento è per sabato 11 Settembre alle 15 durante l'inaugurazione della Festa della Rocca, alla quale la Cooperativa partecipa con escursioni guidate e stand gastronomico (qui il programma completo www.salviamolarocca.it/festa).

"La Festa della Rocca è ormai un appuntamento tradizionale, atteso da centinaia di persone, che ogni anno partecipano alle escursioni, alle passeggiate, alle visite guidate – commenta Francesco Noferi, presidente della Cooperativa di Comunità Ripafratta – Quest’anno la manifestazione sarà arricchita e migliorata dalla capacità organizzativa della nostra cooperativa, che per la prima volta debutta in un contesto così ampio. Il nostro sarà un contributo fondamentale, anche nei mesi a venire, per valorizzare un territorio che ha così tante potenzialità: prima delle quali, la stessa Rocca di Ripafratta, recentemente acquistata dal Comune di San Giuliano Terme e divenuta così patrimonio pubblico. Il nostro futuro può essere di sviluppo e crescita, economica e culturale; e trovo straordinario che il primo imprenditore di questo futuro abbia voluto essere la comunità stessa, con la Cooperativa".

"Le cooperative di comunità sono un modello sociale che si sta diffondendo sempre di più - spiega Grazia Ambrosino, presidente comitato territoriale Confcooperative Pisa, associazione a cui la Cooperativa di Comunità di Ripafratta aderisce - sono gli stessi cittadini che si associano per essere produttori e fruitori di beni e servizi, si mettono in gioco e contribuiscono alla crescita della propria comunità, favorendone la coesione sociale, la crescita culturale, lo sviluppo economico con un'attenzione particolare al benessere collettivo, alla cura del territorio e agli sbocchi occupazionali".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il corteo organizzato dal comitato Porta Fiorentina e dall'associazione Sguardo di vicinato ha sfilato da via Cattaneo fino in zona stazione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Don Andrea Pio Cristiani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Sport

Attualità

Attualità