Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:30 METEO:PISA14°26°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 17 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Che senso ha parlare di Matteotti 100 anni dopo?

Attualità mercoledì 31 gennaio 2024 ore 19:30

Santa Chiara e viabilità, 23 milioni per Pisa

L'inaugurazione della nuova struttura

Dal Fondo di sviluppo e coesione pioggia di investimenti per il nuovo polo sanitario, la viabilità collegata e altri due interventi in città



PISA — Da una parte l'ospedale Santa Chiara, dall'altra la viabilità. Su questi due binari viaggeranno gli oltre 23 milioni di euro di investimenti che riguarderanno Pisa grazie all'impiego delle risorse del Fondo di sviluppo e coesione, in partenza da Febbraio.

Dei 683 milioni complessivi, 15 interessano, appunto, l’appalto principale del nuovo Santa Chiara, mentre 5,9 riguardano la viabilità di raccordo tra il polo ospedaliero, la statale 12 del Brennero, l’Aurelia a la provinciale 2 Vicarese nel tratto ta Cisanello e Madonna dell’Acqua.

"Si tratta di un intervento duplice - ha spiegato il presidente della Toscana, Eugenio Giani - per un progetto di edilizia sanitaria tra i più importanti nella regione con la certezza, una volta che saranno completati i lavori, di poter contare su uno degli ospedali più innovativi e specializzati d’Europa".

Nell'attesa, proprio nella giornata di oggi, mercoledì 31 Gennaio, sono stati inaugurati insieme al sindaco Michele Conti il nuovo edificio ad alta tecnologia, dedicato all’isolamento e alla gestione dei pazienti infettivi, e 12 posti di terapia semi-intensiva distribuiti in quattro camere, utilizzabili all’occorrenza anche come letti di intensiva.

"Un piccolo assaggio del nuovo ospedale, con ambienti figli anche dell’esperienza vissuta con il Covid - ha aggiunto Giani - il complesso del nuovo ospedale Santa Chiara sarà completato entro il 2025. La spesa per la costruzione dei nuovi edifici e l’adeguamento dei vecchi supera i 250 milioni di euro, integrati dai fondi necessari per far fronte all’imprevedibile impennata dei prezzi; a questi si aggiungono 130 milioni per la gestione e manutenzione nei primi 9 anni".   

"Una nuova struttura e una riorganizzazione dei servizi che contribuiscono ad alleggerire il lavoro di reparti che si trovano quotidianamente sotto pressione - ha detto il sindaco Conti - un passo in avanti verso la realizzazione del grande polo ospedaliero: l'amministrazione comunale continuerà a fare la propria parte per accompagnare questa nuova opportunità".

"Un'ottima notizia che aspettavamo da tempo e che permetterà al nostro territorio di portare a compimento alcune opere strategiche - ha detto il presidente del Consiglio regionale, Antonio Mazzeo - il nuovo Santa Chiara, che diventerà un presidio di eccellenza sanitaria e didattica, è un progetto che passo dopo passo sta prendendo forma e che metterà a disposizione dei pazienti le migliori tecnologie e le migliori professionalità, facendo sempre di più di Pisa un punto di riferimento del sistema sanitario regionale".

A completare il pacchetto da più di 23 milioni di euro, infine, ci sono gli interventi di ristrutturazione della residenza universitaria "Fascetti", per 669mila euro, e un recupero edilizio a Sant’Emerte per farne alloggi di edilizia residenziale pubblica, per una spesa da 1,5 milioni.

"La ristrutturazione della residenza universitaria segue l'apertura della residenza San Cataldo - ha sottolineato l'assessora regionale all'Università, Alessandra Nardini - è il segno della ferma volontà di garantire sempre migliori servizi alle studentesse e agli studenti. Come Giunta regionale, con questi interventi, ribadiamo quali sono le nostre priorità: investimenti per il diritto alla salute, il diritto alla casa e il diritto allo studio".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A bordo viaggiavano 3 persone, bloccate dai carabinieri dopo un inseguimento. Denunciati per ricettazione, per due di loro è scattato anche l'arresto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca