Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:PISA16°26°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 22 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Anniversario Falcone, la sorella Maria: «Non dimenticherò mai la maglia verde di Borsellino alla quale mi abbracciai»

Attualità mercoledì 19 gennaio 2022 ore 16:00

Un tavolo per riaprire il ponte di Rigoli

Il Consiglio comunale di Vecchiano ha approvato all’unanimità un ordine del giorno per l'istituzione di un tavolo con Acque e Comune di San Giuliano



VECCHIANO — Il Consiglio comunale di Vecchiano ha votato all’unanimità un ordine del giorno per l'apertura di un tavolo istituzionale con Acque Spa e Comune di San Giuliano Terme, per la riaperura del Tubo del mille, anche detto ponte di Rigoli, ovvero l'attraversamento fluviale a cavallo tra i due comuni. 

“L’opera - spiega il sindaco Massimiliano Angori- è stata interessata nel 2017 da un intervento di manutenzione eseguito da Acque SpA; precedentemente ai lavori di sostituzione della tubazione, i camminamenti pedonali del ponte erano utilizzati dalla cittadinanza come alternativa ai ponti di Ripafratta e di Pontasserchio, i quali sono caratterizzati, entrambi, da un elevato traffico di automobili e motocicli. Durante i lavori eseguiti nel 2017 da Acque SpA la viabilità pedonale sul ponte è stata interrotta; ed anche in seguito alla conclusione dei lavori l’accesso al ponte ad oggi non è più consentito. Tuttavia, l’opera presenta ancora, attualmente, dei camminamenti pedonali che potrebbero permettere un collegamento tra i due Comuni e, in particolare, tra le frazioni di Avane e Rigoli".

"Attraverso il documento approvato dall’organo consiliare - afferma Gabriele Fabbris, consigliere di Insieme per Vecchiano che ha presentato l’ordine del giorno - è nostra intenzione aprire un tavolo con Acque Spa, per trovare soluzioni condivise alla riattivazione del ponte di Rigoli, da cui possano trarre beneficio sia la comunità vecchianese, sia la comunità del Comune di San Giuliano Terme, al quale il tavolo sarà aperto. Inoltre, è bene sottolineare che per la collettività di Vecchiano esistono alcuni luoghi di interesse nel Comune di San Giuliano Terme: tra questi troviamo la ciclopedonale Puccini, che permette di raggiungere agilmente la vicina città di Lucca. Una migliore connessione a tale opera permetterebbe, oltre che uno sviluppo turistico del territorio, anche un investimento in ottica di transizione ecologica, per tentare di sostituire sempre più la mobilità tradizionale con la mobilità sostenibile. Infine, è bene sottolineare che non esistono attualmente, per la frazione di Avane, alternative di attraversamento pedonale del Fiume Serchio, oltre ai più vicini ponti di Ripafratta e di Pontasserchio, che, come abbiamo già affermato sono sottoposti a grandi volumi di traffico. La riattivazione del Tubo del mille rappresenterebbe perciò un enorme vantaggio per la mobilità sostenibile della nostra comunità e anche di quella di San Giuliano Terme, venendo ad essere un nodo di collegamento importante tra i due Comuni”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La polizia amministrativa sanziona un club del litorale, contestando diverse violazioni. Il Comune diffida dall'attività di pubblico spettacolo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cultura

Attualità