QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 20°25° 
Domani 20°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 19 giugno 2019

Attualità giovedì 18 agosto 2016 ore 12:21

Politeama, via all'operazione pulizia

Nannipieri e Arcenni davanti al teatro ( da facebook )

Dopo le polemiche dei giorni scorsi uomini all'opera questa mattina assieme al vicepresidente del teatro Arcenni e dell'assessore Nannipieri



CASCINA — "E' partita l'operazione "Ripuliamo la Città del Teatro" di Cascina. Operatori e tutti noi siamo a lavoro da stamattina fino alle prossime settimane per rendere decoroso questo luogo per troppo tempo in degrado. Cambieremo anche l'insegna usurata perché vogliamo che sia una cittadella della cultura e dell'arte di cui andar fieri".

Questa la dichiarazione dell'assessore alla cultura Luca Nannipieri dopo che, nei giorni scorsi, aveva mostrato la situazione soprattutto all'esterno del teatro. Situazione ribadita anche da Matteo Arcenni, vicepresidente della fondazione Sipario:

"Stiamo procedendo con un’analisi accurata dei bilanci, per valutare il reale ammontare dei debiti: allo stato attuale superano il milione di euro. Stiamo inoltre verificando eventuali responsabilità delle passate gestioni in merito al grave deficit che si è venuto a creare", ha spiegato Arcenni.

"Ci siamo attivati, inoltre, per avere un resoconto dettagliato sulle condizioni degli immobili della Fondazione. Nel frattempo, abbiamo dato inizio all’opera di sistemazione delle aree esterne, così da poter garantire al pubblico, da settembre, un'accoglienza serena, in una cornice decorosa.

Per ciò che riguarda le critiche della cooperativa Chez nous .. Le cirque verso l'assessore Nannipieri, ci limitiamo a precisare che nel contratto di comodato gratuito, stipulato con la Fondazione, al punto 2.b, si fa espressamente riferimento all’obbligo di tenere in buono stato di manutenzione le aree concesse gratuitamente.

Nei giorni scorsi abbiamo comunicato alla direzione della cooperativa la nostra volontà di incentivare le varie attività. Siamo pronti a valutare ogni proposta, sia per potenziare le iniziative già collaudate, sia per sperimentarne di nuove, nelle nostre strutture. Partendo, però, dai principi intoccabili della chiarezza e dell’onestà: quest’ultima anche, e soprattutto, intellettuale".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità