Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:00 METEO:PISA15°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 24 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il climber sulla Madonnina: i selfie folli a 108,5 metri

Attualità domenica 21 aprile 2024 ore 07:00

Manifesti antiabortisti, una diffida al Comune

Palazzo Gambacorti a Pisa

La rete Educare alle Differenze si scaglia contro la campagna di Pro Vita&Famiglia e ne chiede la rimozione: "Lede la dignità delle donne"



PISA — "Educare alle Differenze", la rete italiana di associazioni che lavora con scuole e famiglie, persone adulte, bambine e adolescenti per prevenire ogni forma di violenza di genere e omolesbobitransfobia, ha diffidato il Comune per la presenza in città di manifesti affissi da Pro Vita.

Il team legale della rete ha recapitato infatti all'amministrazione una richiesta di annullamento in autotutela dell’eventuale autorizzazione e chiesto la rimozione urgente dei manifesti antiabortisti

"Questa campagna viola diverse norme vigenti, in quanto lede la dignità e colpevolizza le donne che, per scelta o necessità, hanno deciso di interrompere volontariamente una gravidanza - hanno specificato dall'associazione - una campagna demagogica, antiscientifica e fuorviante fin dalla scelta dell’immagine nel manifesto in questione: difatti nonostante l’interruzione volontaria di gravidanza possa effettuarsi nei casi ordinari solo entro i 90 giorni dalla procreazione, esso mostra un feto molto sviluppato, tipico delle fasi successive della gestazione. Una subdola scelta che ha il chiaro scopo di confondere e colpire chi abbia già effettuato o chi abbia intenzione di effettuare un’interruzione volontaria di gravidanza".

"Una comunicazione lesiva e in contrasto con la disciplina dell'Unione Europea che raccomanda gli Stati membri di garantire l’accesso alla salute sessuale e riproduttiva e ai relativi diritti globali, compresi la pianificazione familiare, i metodi contraccettivi e l’aborto sicuro - hanno aggiunto - nonché il rispetto dell’autonomia e della capacità di ogni persona di prendere decisioni libere e informate sul proprio corpo e sulla propria vita. Purtroppo questa campagna non è isolata, ma si inserisce in un attacco costante da parte dei Pro Vita contro le donne e la loro autodeterminazione".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lo scontro con un anziano che stava attraversando, le ferite gravissime e il ricovero in rianimazione: dopo giorni di agonia si è sento a Cisanello
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Elezioni

Attualità

Politica