comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 17°22° 
Domani 18°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 23 settembre 2020
Giani
863.611
 
48.62%
Ceccardi
718.605
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.667
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
Referendum, Crimi: «Informazione libera da interessi privati»

Attualità martedì 08 novembre 2016 ore 09:03

Il diabete aumenta ma Pisa è all'avanguardia

I numeri pisani dicono che la malattia è in costante aumento anche tra i più piccoli. Il lavoro fondamentale degli specialisti di Cisanello



PISA — Sono circa 4200 i pazienti registrati presso il servizio di diabetologia dell’Ospedale di Cisanello di Pisa, che accedono periodicamente (almeno una volta l’anno) per un controllo o per le cure del diabete e delle sue complicanze. Un ambulatorio che ogni anno registra circa 250 nuovi casi.

“In realtà – spiega il professor Roberto Miccoli, del Centro di Riferimento Regionale del Diabete mellito nell’età adulta dell’AOUP di Pisa - si stima che tra Pisa e Comuni limitrofi ogni anno si verifichino 500-600 nuovi casi di diabete, cioè 4 nuovi casi di diabete ogni 1.000 abitanti. Nella zona di Pisa e dintorni la frequenza del diabete è intorno al 6%, 9-10 mila casi totali. Occorre sottolineare, inoltre, che al numero dei casi che hanno già una diagnosi di diabete tipo 2, devono essere aggiunti i casi con diabete non-noto (cioè persone che hanno la malattia ma che non ne sono a conoscenza). Si stima che ogni 10 casi di diabete ce ne sono 3-4 con diabete non-noto. Dunque è importante mettere in atto tutte le misure per ricercare tali casi e le persone a rischio di sviluppare la malattia. Una malattia, in crescita continua, con costi altissimi a causa delle sue complicanze su cuore, reni e occhi, per la persona, per le famiglie ed il sistema socio-sanitario.”

Sono invece circa 100 i bambini e adolescenti in cura presso la Diabetologia Pediatrica del S. Chiara, colpiti da diabete mellito insulino-dipendente, dove si registrano in media 12 nuovi casi l’anno. La malattia può manifestarsi in qualunque fascia d’età.

“In tutto il mondo si sta osservando una maggiore frequenza nei bambini più piccoli – spiega il professor Giovanni Federico, responsabile della Diabetologia pediatrica dell’AOUP di Pisa - . Un aspetto che desidero sottolineare a proposito della diagnosi è l’assoluta necessità di sensibilizzare sia i medici, anche pediatri, sia l’opinione pubblica, in particolare i genitori, sull’importanza di riconoscere rapidamente i sintomi e i segni dell’esordio del diabete per evitare che si sviluppi la chetoacidosi grave”.

“Un altro punto importante, che vorrei ricordare – continua il professor Federico - è l’ottima collaborazione che esiste tra la Diabetologia pediatrica e il Centro dell’età adulta. Questo ci ha permesso, ormai da anni, di adottare una procedura condivisa per il passaggio, che sia il meno traumatico possibile, degli adolescenti dal Centro pediatrico, frequentato spesso per molti anni, al Centro dell’adulto, una realtà nuova per loro”.

Proprio partendo da questo dati Pisa organizza una giornata di sensibilizzazione. L’evento, che si svolgerà domenica 13 novembre dalle 10 alle 19, in piazza XX settembre e alle Logge di Banchi, in occasione della Giornata Mondiale del Diabete istituita dall’Onu, è organizzato dall’Associazione Giovani Diabetici di Pisa, col patrocinio, tra gli altri, del Comune di Pisa e della Società della Salute della Zona Pisana. Quest'anno il tema proposto a livello internazionale è “Eyes on diabetes-Occhio al diabete".

Un banchetto informativo dell’Associazione Giovani Diabetici di Pisa sarà a disposizione dei visitatori, mentre gli studenti aderenti al SISM Pisa (Segretariato Italiano Studenti Medicina) saranno presenti con l’ “Ospedale dei pupazzi”: insieme a un pediatra dell’ambulatorio di diabetologia pediatrica dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana, spiegheranno il diabete mellito attraverso il gioco ai bambini e ai loro genitori.

Ancora, fino alle 18, Il Centro Regionale di Riferimento per il Diabete in Età Adulta di Cisanello sottoporrà gratuitamente a screening chi lo richiede; sarà inoltre possibile valutare il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 riempiendo un semplice questionario e ricevere depliant e materiale informativo dedicati alla prevenzione e alla corretta gestione della patologia.

Nel pomeriggio la manifestazione dedicata a bambini e ragazzi “Diamo una stoccata al diabete!”, in collaborazione con il Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo. Durante l’esibizione, ci sarà la possibilità per i più piccoli di provare a tirare di scherma. 



Tag

Comunali 2020

Cascina Sez. 36 su 36

PARRINI

548

 

2,27%

MASI

2202

 

9,11%

POLI

1868

 

7,73%

BETTI

9351

 

38,68%

COSENTINI

8006

 

33,11%

ROLLO

2202

 

9,11%

Comunali 2020

Orciano Pisano Sez. 1 su 1

DE BLASI

13

 

3,96%

MENCI

315

 

96,04%

 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità