Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:57 METEO:PISA18°30°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 13 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Letta come Meloni, il video in 3 lingue:«Pd è Europa, lei è Orban-Vox»

Cronaca giovedì 07 maggio 2015 ore 16:25

Lutto, è morto Giorgio Vecchiani

Del Torto: “Nel suo ricordo lavoreremo perché i valori della resistenza si radichino nella nostra città". Filippeschi: "Amico e compagno carissimo"



PISA — Nella seduta di oggi del Consiglio comunale, Ranieri Del Torto ha annunciato l’improvvisa scomparsa di Giorgio Vecchiani, notissima figura cittadina, antifascista, presidente dell’Anpi di Pisa.

“La scomparsa di Giorgio Vecchgiani – ha detto Del Torto – lascia tutti noi sconvolti. E’ stata una figura di immensa importanza per la nostra città e non solo.

Vorrei ricordare, oltre al suo impegno, anche la sua straordinaria capacità di comunicare soprattutto con i più giovani. Ci mancheranno i suoi racconti, i suoi ricordi. Nel suo nome - ha concluso Del Torto - vogliamo che i valori della resistenza e della liberazione si radichino sempre più nella nostra realtà cittadina”.

Sulla morte di Giorgio Vecchiani è poi intervenuto anche il capogruppo di Forza Italia, Giovanni Garzella: “Con lui scompare una persona che ha dedicato moltissimo alla ricostruzione della memoria storica e, anche per questo, gli saremo sempre grati”.

Queste invece, le parole del sindaco Marco Filippeschi: "Ho appreso della scomparsa di Giorgio Vecchiani con grandissimo dolore. Perdo un amico e un compagno carissimo. Il 25 aprile lo abbiamo salutato con affetto nella cerimonia e poi in un piccolo gruppo siamo andati a casa sua, in San Michele dei Scalzi, a fargli visita. Lo abbiamo visto provato ma lucidissimo, felice e desideroso di uscire di casa per gestire di persona i tanti impegni dell'Anpi che aveva incardinato con la sua creatività vulcanica e la sua passione. E' stato davvero in prima linea fino all'ultimo giorno. Ha dato tantissimo alla città e per i valori dell'antifascismo e della Resistenza che ha impersonato da partigiano e che ha coltivato con straordinario impegno, in nome della Costituzione, avvicinando tanti giovani. Per Pisa è stato protagonista e testimone della ricostruzione del dopoguerra. Amministratore locale, dirigente politico del partito comunista italiano. Conosciutissimo e amato da tutti per la sua umanità e per essere un interprete autentico e combattivo della sua militanza e, insieme, un uomo capace di dialogare, di spendere la sua generosità. E' stato anche organizzatore di nuove politiche sociali, per i più deboli. Va ricordato il suo lavoro per aprire il carcere Don Bosco all'esterno, all'azione del volontariato. Ricorderemo Giorgio come merita. Valorizzeremo l'esempio luminoso e vivissimo che ci lascia. Lo sentiremo vicino ogni giorno. Intanto, nella commozione, la città si stringe ai suoi familiari, ai suoi compagni dell'Anpi e a tutti coloro che con lui hanno condiviso memoria e principi di pace, di giustizia sociale e di democrazia". Dopo l’annuncio, il Sindaco ha dato il via a un minuto di silenzio per ricordare il presidente dell’Anpi


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I due pazienti, entrambi residenti in provincia di Pisa, sono in isolamento domiciliare. Contatti sotto sorveglianza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità