Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:10 METEO:PISA14°24°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 19 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità sabato 17 febbraio 2024 ore 18:00

Aggressioni sui bus, "E' un bollettino di guerra"

Da Biondi (Pd) ferma condanna per l'aggressione alla controllora e all'uomo intervenuto in sua difesa: "Serve un cambio di passo"



PISA — "Non è accettabile continuare ad assistere al dilagare di episodi gravissimi, serve un cambio di passo". Lo scrive il consigliere comunale del Pd Marco Biondi che, per mezzo di una nota, esprime ferma condanna per l'episodio avvenuto ieri a Pisa che ha visto finire al pronto soccorso una verificatrice in servizio sui bus e un uomo intervenuto in sua difesa.

Il fatto è accaduto attorno all'ora di pranzo: sorpreso a viaggiare a bordo di un bus della linea urbana senza biglietto e fatto scendere dal mezzo, un uomo avrebbe prima aggredito la verificatrice con calci e pugni, riuscendo a sottrarle il telefono aziendale e gettandolo nell'Arno, e poi avrebbe picchiato anche un passante intervenuto in difesa della donna. L’aggressore è poi fuggito prima dell’arrivo delle forze dell’ordine.

"Il 14 Febbraio si è registrata la rottura del vetro della porta posteriore di un autobus a causa di un soggetto multato, sprovvisto di biglietto, che aveva dato in escandescenza. Oggi (ieri per chi legge, ndr) ho assistito, personalmente, passeggiando sul lungarno Pacinotti, all’altezza di via Santa Maria, alle fasi conclusive dell’aggressione avvenuta nei confronti della verificatrice, vedendo il lancio del telefono nel fiume. Credo - scrive Biondi- che sia inaccettabile proseguire in questa direzione, con aggressioni e atti pericolosi ormai quotidiani nei confronti dei lavoratori, del personale in genere e dei mezzi di Autolinee toscane. Bisogna quanto prima far fronte all’incremento delle aggressioni e dei vandalismi, ormai si tratta di un bollettino di guerra che non si arresta. Parallelamente alle misure immediate e concrete da mettere in campo è fondamentale non trascurare la diffusione di una cultura del rispetto dei lavoratori e dei mezzi pubblici, a partire dalle scuole, continuando con campagne di sensibilizzazione e di informazione".

"Alla verificatrice e all’uomo che con senso civico è intervenuto - conclude Biondi- gli auguri di una pronta guarigione".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Pisamo ha provveduto alle operazioni di smantellamento e ripristino dello slargo di piazza Solferino: il manufatto era abbandonato da anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità