Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA10°14°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 09 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video dello scambio in aeroporto tra Brittney Griner e Viktor But

Sport martedì 22 novembre 2016 ore 10:13

Pisa Calcio, offerte sul piatto

Scade domani, 23 novembre, il termine ultimo per presentare offerte vincolanti per l'acquisto del pacchetto azionario del Pisa



PISA — Quattro i soggetti in ballo: Magico srl della famiglia Corrado, Ipm del gruppo Ruggeri, Maurizio Mian con la Gunther Reform e il fondo Sportativa di Pablo Dana.

In queste settimane i quattro che avevano manifestato interesse hanno avuto modo di accedere ad una data room, nella quale sono stati caricati tutti i documenti che attestano la situazione patrimoniale e di bilancio del Pisa Calcio, attualmente detenuto al cento per cento dalla famiglia Petroni.

In una situazione che tiene i tifosi col fiato sospeso sin dalla scorsa estate la prudenza dei pretendenti, in questa fase, è stata abbastanza logica. Tutti hanno lavorato sottotraccia e senza grande clamore mediatico, con la lega di serie B e il suo presidente Abodi che hanno fatto da mediatori.

Due sono però le certezze: il debito del Pisa, per ammissione dello stesso Abodi, che è di una cifra intorno ai 4,5 milioni di euro e la obbligatorietà, per chi presenterà l'offerta, del versamento di una caparra pari al dieci per cento dell'importo.

Se Sportativa, dopo essere stata ad un passo dall'acquisto la scorsa estate, sembra essersi defilata e Maurizio Mian si dice pronto a scendere in campo, ma solo in appoggio ad altri, rimangono Corrado e Ruggeri. Il primo soggetto appare favorito: può contare infatti anche sull'appoggio di due altri soci, Viris e Uni Gasket e interesse a entrare nel mondo del calcio.

Ma anche Alberto Ruggeri, che a Pisa ha fatto ponte su Matteo Anconetani, nipote del mai dimenticato presidente neroazzurro Romeo, ha solidità patrimoniale e passione. Dunque domani vedremo come andrà a finire.

Non è detto però che l'offerta ritenuta valida e migliore sia poi un acquisto scontato. La parte prescelta dovrà infatti trattare con l'attuale proprietà del Pisa per trovare il definitivo accordo di compravendita.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Notissimo e stimato pediatra, aveva 99 anni. Con oltre 70 di attività era più anziano iscritto all’Ordine dei medici
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cronaca

Cronaca